Il 1° Maggio in Tv ci salva dalla d'Urso ma non da Renzi!

di Guido Occelli. Mi sento un “ragazzo”, uno di quelli cresciuti con un'infanzia felice in un mondo semplice e spensierato. La mia fortuna è sicuramente stata quella di essere cresciuto in un ambiente generale dove le cose erano quello che sembravano di essere senza tante storie. La festa di San Valentino: la festa degli innamorati, l'8 Marzo: la festa della donna, il 25 Aprile: la festa della liberazione,
il 1° Maggio: la festa dei lavoratori, 8 Maggio: festa della mamma, 2 Giugno: la festa della Repubblica, 29 Giugno: San Pietro e Paolo a Roma, l'8 Settembre: l'armistizio, 4 Novembre: festa delle Forze Armate. Che dire del Natale e della Pasqua. Feste di un calendario di una Nazione unita, feste attese e festeggiate con il sorriso, occasioni di festa Nazionale e quindi festa di tutti noi. Che fine hanno fatto? Che finaccia stanno facendo? San Valentino non è più la festa degli innamorati, ma è dei delusi dall'amore e troppo spesso vittime della negazione dello stesso. L'8 Marzo è sempre stata una commemorazione del tristi episodio del 1908, ma anche il giorno per rendere omaggio al gentil sesso, oggi argomento di scontro e polemiche che nulla hanno a che fare con la possibilità di festeggiare. Sorvolo sul 25 Aprile appena passato con disonore e il 1° Maggio che sta scorrendo non privo di falsità e ipocrisia. Prevedo che l'8 marzo venga presto abolito in quanto offensivo e deleterio per le coppie Gay e per i loro figlioli, magari acquistati in giro per il mondo. Natale e Pasqua stanno diventando una festa solo per la Perugina e la Motta, per il resto se ne parlerà sempre meno a favore di atei e islamici, prevedo che tra un po' si tornerà a celebrarle nelle catacombe. Concludo lasciando a voi ogni altra considerazione. Comunque oggi mi sento fortunato, questo 1° Maggio che capita di domenica, mi ha regalato l'assenza della d'Urso su Canale 5, un ottimo e inaspettato risultato di questi tempi. Peccato Renzi su Rai1.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)