martedì 10 maggio 2016

L'handicap di nascere con 37.000 euro di debito pubblico.

È inutile scendere in piazza, protestare, fare cortei e manifestazioni, firmare petizioni e referendum. E infatti, non è un caso, che le piazze sono drammaticamente deserte! Oggi come oggi sei impotente di fronte alla globalizzazione: Bruxelles emette gli ordini sotto dettatura di Berlino e i paesi membri, in primis l’Italia, eseguono. Cittadini spennati vivi fino all’osso in nome di un austerity senza fine e di una crisi dalla quale non se ne esce più! Ci hanno dimezzato gli stipendi e raddoppiato le spese grazie all’€uro. Ci hanno abbandonati e chiusi dentro il tunnel della crisi e poi hanno gettato via le chiavi, non se ne esce più! Gli Stati hanno perso la sovranità nazionale. I cittadini hanno perso la sovranità popolare.
Governi che vengono nominati per riscuotere le tasse nel nome di un debito pubblico che, nonostante le politiche di lacrime e sangue impose dalla Ue, non accenna a diminuire, tutt’altro. I tassi d’interesse sono da usura, ma questo che nella norma viene considerato un reato, non si configura come tale quando a praticarlo sulla pelle dei cittadini è il monarca assoluto. Non appena veniamo alla luce abbiamo già un debito pro-capite di svariate migliaia di euro gravanti sul diritto di nascita, e da adulti nessuna possibilità di gestire il bilancio familiare, perché stai già in bolletta, sei già nato col marchio di fabbrica del debito pubblico! Molto spesso, infatti, sentiamo dire che ogni italiano, appena nato, eredita un macigno sulle spalle che varia a seconda dei periodi storici e che in questo momento si attesta intorno a 37mila euro. Il calcolo che viene eseguito è il seguente: debito pubblico/popolazione. Quindi se dividiamo 2.215.000.000 per 60.000.000 otteniamo circa 37mila euro. Insomma, ciascun italiano, anche quello che sta nascendo in questo momento, ha un debito pubblico di 37mila euro. Una sorta di onta, di peccato originale con cui convivere fino al giorno in cui andrai in paradiso e il debito pubblico, almeno nell'aldilà, si spera che non ci sarà più! Forse è proprio per questo che piangi appena nato! Ma, questo è il prezzo della democrazia, ti dicono i soloni dei talk show: sei libero di pensare, di scrivere, di parlare, persino di dissentire, tanto il debito resta sovrano e il polo bue!

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)