Né Destra, né Sinistra. In medio stat virtus!

Il mondo, non solo l’Italia, è spaccato in due. Da una parte i “conservatori”, i cosiddetti protezionisti che lottano per la difesa dei confini, dei prodotti, della cultura e dell’identità nazionale, che sono per il ripristino della sovranità popolare e monetaria. Dall’altra i “progressisti”, i cosiddetti innovatori che sono per l’integrazione dei popoli, l’accoglienza a tutti i costi, l’abbattimento di muri, barriere e di qualsiasi altro ostacolo alle libertà individuali, dalla liberalizzazioni delle droghe, all'eutanasia, all'utero in affitto. I primi vengono considerati la “destra”, i secondi la “sinistra” del mondo. Ma dove sta la soluzione?
La sola risposta possibile per star bene e vivere in prosperità in questo mondo che, piaccia o non piaccia, ormai è bello che globalizzato, come sempre sta al centro: in medio stat virtus, per dirla con i nostri padri. I populismi, gli estremismi sia di destra che di sinistra, scuotono la pancia delle popolazioni, ma difficilmente trovano le soluzioni dei problemi. Mandare tutto all’aria è possibile, ma poi bisogna saper ricostruire e ripartire da zero. Impresa titanica per la quale nessun Donald Trump al mondo sembra così bene attrezzato. Invece la sola risposta possibile, l’unica strada percorribile per star bene e vivere in prosperità in questo mondo è salvare il salvabile e da questo ripartire con il ripristino della legalità, dell’etica pubblica, della giustizia sociale e soprattutto della redistribuzione della ricchezza. Ma fino a quando le classi dirigenti politiche contemporanee, ammaliate dalle sirene del potere e corrotte dall’affarismo, continueranno a cincischiare senza trovare soluzioni e senza dare risposte ai cittadini che legittimamente le chiedono, il populismo di destra e di sinistra continuerà a spartirsi ciò che resta di un mondo mortificato dall’indifferenza e dall’impotenza dei popoli e depredato dalla voracità delle lobby.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)