Tutta Italia al ballottaggio: che legnata per il Partito di Renzi!

Bisognerà aspettare il 19 giugno per conoscere il nome del sindaco delle principali città italiane. Risultato quasi scontato dopo la fine del bipolarismo con una scheda elettorale tornata alle vecchie "lenzuolate" della prima Repubblica. Il dato politico è comunque stigmatizzato dal solito, quanto preoccupante, astensionismo che segna un 5% in più rispetto alle ultime amministrative. Ieri al voto si sono recati appena il 62,14% degli aventi diritto contro il 67,42% delle ultime elezioni comunali. E poi la legnata incassata dal Pd che proprio non ce la fa "sfondare", per colpa non solo della cattiva gestione delle città chiamate al voto, prime fra tutte Roma devastata da Mafia Capitale, ma soprattutto per la politica dei tanti annunci e zero fatti del suo leader nominato da Napolitano alla guida del governo: oltre due anni in cui il "premier senza voto" non ha fatto nulla per la crescita e lo sviluppo del Paese! Insomma, il Partito di Renzi è in calo quasi ovunque:
chiude in testa a Torino e Bologna, due roccaforti sempre più traballanti, crolla a Roma ma soprattutto a Napoli, dove resta fuori dal ballottaggio. I numeri però dicono qualcosa in più: a Milano i dem aumentano di 3 punti (28%) ma si dimezzano a Roma (17%) e a Napoli (12%) e perdono 8 punti a Bologna (35%) e 7 a Torino (29%). 
Nella Capitale il successo del Movimento Cinque Stelle va oltre ogni più ottimistica aspettativa, con Virginia Raggi che sfonda e va oltre il 35%. Al secondo turno a contendergli la poltrona di primo cittadino sarà il candidato del centrosinistra Roberto Giachetti, dopo il testa a testa con Giorgia Meloni, che paga la frattura all'interno del centrodestra. Alfio Marchini appoggiato da Silvio Berlusconi non va oltre l'11%. A Milano tutto secondo copione. Al ballottaggio se la vedranno Giuseppe Sala e Stefano Parisi, con Sala avanti per una manciata di voti. Il centrosinistra, a Torino, con Piero Fassino, se la dovrà vedere con il candidato del Movimento 5 Stelle Chiara Appendino. A Napoli, il Pd resta fuori dai ballottaggi. Il sindaco uscente De Magistris va oltre il 40% e se la vedrà con Gianni Lettieri. Anche a Bologna verdetto rinviato. Il sindaco uscente Virginio Merola, del Pd, non è riuscito a spuntarla e dovrà confrontarsi al secondo turno con la candidata della Lega Nord Lucia Borgonzoni. Ce la fa al primo turno invece a Cagliari l'uscente Massimo Zedda; il candidato di Forza Italia, Piergiorgio Massidda, si ferma al 30% circa. A Salerno non ha rivali Vincenzo Napoli, candidato del centrosinistra che ha sfondato il muro del 70%. Andranno al ballottaggio Caserta e Benevento.
Boom dei 5 Stelle che riesce a scavalcare il partito di Renzi, mettendo a segno risultati in qualche modo storici. I grillini arretrano sì a Napoli (9%) e restano stabili a Milano (10%) ma crescono a Bologna (record, 16%), raddoppiano e sfondano a Roma (35%) e aumentano di un terzo a Torino (30%). Ma queste elezioni, oltre al funerale del bipolarismo, hanno celebrato anche la fine politica di Silvio Berlusconi. Per Forza Italia è stato un bagno di sangue: perde 3 voti su 4 a Roma (ridotta al 4%), due voti su tre a Torino (4,7%), si dimezza a Napoli (9%) e tiene bene soltanto a Milano (20%), dove anzi aumenta di 8 punti. Ma da oggi fino al 19 giugno, data del ballottaggio, i riflettori sono tutti puntati sulla Capitale, dove Virginia Raggi rischia di diventare il primo cittadino. A meno che, come accaduto per la Le Pen in Francia, anche qui da noi, a Roma, non scatti per la candidata dei 5Stelle "la tagliola" di Berlusconi e Renzi!

10 commenti:

  1. Il Pd ha dei problemi, e si vede!

    RispondiElimina
  2. Sono un simpatizzante del movimento,in questi ultimi anni ho seguito con attenzione l'evoluzione del movimento, sia a livello Nazionale sia a livello locale.Sono soddisfatto dei risultati raggiunti perché siete una forza straordinaria che ha investito nella trasparenza e nel nostro paese questo,fa molta paura.I partiti del potere dovranno fare i conti con gli esponenti del vostro movimento,gente in gamba che vuole dare una speranza a questo paese che con finte riforme crede di imbrogliare gli Italiani.Bisogna credere nelle persone del movimento 5 stelle perché stanno lavorando bene,bisogna dare una speranza almeno ai nostri figli,troppi anni con il potere dei partiti finanziati con il denaro dei cittadini,quando i cittadini non arrivano a fine mese.Se una squadra lavora bene, ottiene i risultati,così nella plitica come nella vita di tutti i giorni o nello sport.Quello che non deve avvenire e che preoccupa e l'arroganza di certi politici che sono dove sono grazie all'urgenza di trovare una guida al paese,non certo per essere stati eletti dal popolo...Voglio fare gli auguri al candidato sindaco di Torino, Sig.ra Appendino perché è una persona squisita e seria,che sta lavorando molto bene,alla Sig.ra Raggi se sarà sindaco a Roma cosa che mi auguro,che ha tutte le carte in regola per governare Roma.

    RispondiElimina
  3. Che gioia ragazzi! Esulto perché il cambiamento è in atto, sebbene i poveri malmenati non facciano altro che arrampicarsi sugli specchi per non volere guardare in faccia la realtà! Ci vuole buon senso, decoro, amor proprio, onestà intellettuale per accettare la batosta. Ma è chiaro che se avessero posseduto tali qualità, non staremmo a fare la nostra rivoluzione o "rivoluzione gentile"... Hasta la victoria siempre, ragazzi! Sono davvero felice!

    RispondiElimina
  4. Il sogno sta per diventare realtà... ONESTA'!

    RispondiElimina
  5. Godo come un riccio!La mia sola paura è per quello che succederà adesso. Temo che pd e pdl attiveranno tutte le loro astuzie per rendere impossibile il governo ai sindaci cinque stelle e fargli fare brutte figure.

    RispondiElimina
  6. Il Movimento 5 Stelle andrà al ballottaggio in tanti comuni italiani e soprattutto a Roma e Torino con un risultato storico. Gli italiani ci hanno riconosciuto la capacità di governare e dobbiamo essere onorati della loro fiducia. Stiamo cambiando questo Paese con onestà e partecipazione. È la nostra Rivoluzione gentile, a cui partecipano sempre più persone. #CORAGGIO

    RispondiElimina
  7. Ancora più colpevoli della deficienza (per non dire delinquenza) della classe politica (responsabile del degrado italiano) sono i media, che hanno smesso di fare in formazione e si sono posti al servizio del governo di turno. Il tradimento della loro professione incoraggia gli abusi invece di condannarli e mettono in evidenza i peccati veniali degli avversari, nascondendo i delitti dei loro padroni! Troppo spesso non riuscendo a trovare nulla contro gli avversari tentano di denigrarli facendoli apparire come sprovveduti e impreparati, quasi che il governo di turno fosse composto da geni e non da inutili buffoni. Ci auguriamo che finalmente gli italiani abbiano capito l’inganno e facciano esattamente il contrario di quel che viene consigliato da questi signori.

    RispondiElimina
  8. Sor Arfio ma la partita di polo si fa lo stesso? Vabbé... se ribeccamo... gnaapotevifa

    RispondiElimina
  9. Suicidio politico del centrodestra a Roma. Berlusconi ha fatto perdere la Meloni, adesso basta. Il Cav deve lasciare!

    RispondiElimina
  10. Ciao, il mio nome è Siti Aminah dall'Indonesia, per favore vi consiglio a tutti che qui dovrebbero essere molto attenti, perché ci sono così tanti prestatori di crediti falsi su internet, ma sono ancora quelli reali nella falsa compagnia di prestiti. Sono stato scammato da 4 prestiti di prestito diversi, ho perso un sacco di soldi perché stavo cercando un prestito dalla loro azienda. Sono quasi morta nel processo perché sono stato arrestato dalla gente per essere in debito.

    Ho quasi rinunciato fino a quando ho chiesto il consiglio di un amico che mi ha presentato al prestatore originale prestito e una società molto affidabile che è Madre Alicia Radu che ha ottenuto il mio prestito di 800 milioni di rupie Indonesia in meno di 24 ore senza alcuna pressione e ad una Basso tasso di interesse del 2%. Sono rimasto molto sorpreso quando ho controllato il mio conto bancario e ho trovato che l'importo del prestito che ho richiesto fosse stato trasferito sul mio conto bancario senza alcun ritardo o delusione, così ho promesso di condividere le buone notizie affinché le persone possano ottenere facilmente un prestito senza pressione Madre Alicia Radu

    Voglio che tu ti affidi a madre Alicia Radu con tutto il cuore perché è molto utile nella mia vita e nella mia vita finanziaria. Devi contare molto fortunato ad avere l'opportunità di leggere questa testimonianza oggi. Quindi, se hai bisogno di un prestito, contatta la madre Alicia Radu via email: (aliciaradu260@gmail.com)
    Potresti anche contattarmi tramite la mia email: (sitiaminah6749@gmail.com) se hai bisogno di informazioni su come ho ricevuto il mio prestito da madre Alicia Radu, sei molto libero di contattarmi e risponderò con soddisfazione perché puoi anche aiutare Altri dopo aver ricevuto il tuo prestito.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)