Io voto No, a prescindere.

Siamo in campagna elettorale. E allora niente di più normale che chi sta all’opposizione urli che “fa tutto schifo”! E chi, invece, sta al governo propagandi che “tutto va bene” e che, anzi, se verrà confermato a Palazzo Chigi, andrà ancora meglio: pensioni anticipate a costo zero, tredicesime a gogo, raddoppio delle quattordicesime, 80 euro per tutti, nessun taglio a sicurezza, sanità e giustizia per le quali, oltretutto, sono previsti nuovi stanziamenti, bonus fiscali confermati per le ristrutturazioni edilizie e il risparmio energetico, sgravi fiscali per le aziende, rinnovo 'lauto' per il contratto del pubblico impiego, meno tasse per tutti, lavoro per tutti, riforme che porteranno denari nelle tasche degli italiani e per finire il ponte sullo stretto!
A questo punto - a parte il chiedergli 'dove li va a prendere tutti 'sti soldi?' - come non concedergli quell'agognato "Sì" al Referendum Costituzionale? Presto detto. Senza perderci in tecnicismi che lasciamo ai costituzionalisti e agli addetti ai lavori, provate per un attimo a mettervi le mani in tasca: se sono piene di denari - come pubblicizzato dal ‘premier senza voto’ secondo il quale siamo usciti dal tunnel della crisi e il Paese è in crescita grazie alle sue riforme - allora votate Sì. Ma se le vostre tasche sono presumibilmente rimaste vuote come le mie e non sapete come mettere insieme il pranzo con la cena per arrivare a fine mese, bè, allora è un No secco, senza se e senza ma, come amano stigmatizzare i simpatizzanti del ‘rottamatore’! E poi io voterò NO a prescindere dai contenuti della 'schiforma'! Non m'interessa neppure ciò che c'è scritto nel quesito referendario. Mi basta il fatto che a proporlo sia un 'premier senza voto', oltretutto sostenuto e caldeggiato da Merkel, Obama, Bce, Banke, Bruxelles, JP Morgan, Confindustria, Marchionne, Prodi e compagnia suonando. Questo mi basta e mi avanza per votare NO. Per me il solo fatto di sapere chi sono coloro che vogliono riformare la nostra Carta Costituzionale, considerata fino a ieri "la più bella del mondo", è già di per sè un motivo più che valido per votare NO! 

Commenti

saro ha detto…
Se il mio No serve a mandare a casa il "giglio tragico" che No sia!
duraLex ha detto…
E' molto semplice come votare, non c'è neanche bisogno di leggere o cercare di capire la domanda. Basta votare l'opposto di quello che vuole Renzi.
franco66 ha detto…
animato dalla sola gioia di eliminare i senatori, voterò si.
franchina59 ha detto…
Un No per mandare a casa il 'giglio magico', mi sembra una ragione più che valida per votare NO!
Anonimo ha detto…
Ciao Adri!

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Mille euro per tutti!?

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!