La Juve prende il "nuovo Messi".

Dove non arrivano gli altri, arriva la Vecchia Signora che non paga del glorioso passato e del felice presente, pensa di assicurarsi anche un radioso futuro accaparrandosi il "nuovo Messi". Il piccolo Rashed Al-Hajjawi, giovane talento di appena 10 anni, è diventato famoso grazie ai video delle sue prodezze calcistiche postati sul suo profilo You Tube.
Il ragazzino ha incantato mezzo mondo con i suoi numeri. La Juventus aveva già da tempo adocchiato "il fenomeno" proprio tramite i video, e ha voluto approfondire la conoscenza di questo ragazzino prodigio che tocca il pallone in maniera 'speciale'. Così il club bianconero ha deciso di 'adottare' il baby fenomeno e di farlo crescere a casa sua a Torino, soffiandolo alla concorrenza di altri importanti squadre non solo italiane. Rashed ha solo 10 anni è palestinese, nato in Norvegia, ed è considerato il "nuovo Messi", proprio perchè nelle sue giocate ricorda i primi tempi della Pulce. Ovviamente il paragone potrà sembrare esagerato, ma il ragazzino ha tutta la volontà di non tradire le attese e diventare un futuro campione. Per questo motivo la Juventus lo ha ingaggiato. Il bambino si iscriverà a Torino presso la Scuola Calcio della Sisport, realtà all'interno della rete di Academy della Juventus, e si unirà fin da subito alla squadra Under 10 bianconera. E sempre in casa Juve si tengono ben stretti pure i 'vecchietti' di peso. Proposto a Leo Bonucci un rinnovo del contratto di 5milioni di euro a stagione fino al 2021. Firmerà? Pensiamo proprio di sì.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)