La rivincita di Ignazio.

Se oggi Roma si ritrova con un altro Sindaco, forse è anche per colpa di quel maledetto scontrino, che è costato ad Ignazio Marino il posto in Campidoglio, anche se oggi quello stesso "scontrino" finisce con un nulla di fatto. L'ex sindaco, infatti, è stato assolto dalla triplice accusa di peculato, falso e truffa, per la quale la Procura di Roma aveva chiesto una condanna a tre anni e quattro mesi, e il PD le sue dimissioni.
Oggi, Marino è stato assolto "perché il fatto non costituisce reato" in merito alla vicenda della Onlus Imagine, e "perché il fatto non sussiste" per quanto riguardo la contestazione di peculato. Oggi Ignazio marino torna ad essere un uomo "pulito", un uomo "libero" di poter dire: "Sono felice me lo aspettavo, sapevo di essere innocente. Di fronte ad accuse così infamanti da media e politica è stata finalmente ristabilita la verità.". Ma oggi è un altro giorno e in Campidoglio siede Virginia Raggi, forse anche grazie a quello... "scontrino" maledetto.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)