Riprende a girare la ruota panoramica del luna park dell'Eur.

L’Eur torna a vivere. Dopo anni di polemiche viene inaugurata la “Nuvola” di Fuksas e il Luneur. Adesso per completare l’opera di riqualificazione di uno dei quartieri più green della capitale mancano all’appello “l’Acquario” e le “Torri della Tim”. Una decina di anni orsono, tornando da Ostia, di sera, c’era ad accoglierti alle porte della città eterna, sulla Colombo, la ruota panoramica del luna park, che, illuminata, girava festosa, stagliandosi con i suoi mille colori sullo sfondo di Roma. Oggi, dopo otto lunghi anni di battaglie legali, di lavori interrotti e poi ripresi, quella magica ruota ha ripreso a girare e per noi "ragazzi degli anni ’70" ritornano a girare assieme a quella mitica giostra anche i ricordi più belli, le bombe alla crema, le montagne russe e quel primo bacio che sapeva tanto di zucchero filato!
Un parco giochi, un luogo d’incontro per i bambini romani ma anche per gli adulti di quei mitici anni '70-'80-'90, che accoglieva nei suoi vialetti, tra le giostre, un pò di tutto dagli studenti che marinavano la scuola, agli atleti del Coni, ai militari della Cecchignola in libera uscita, e negli anni più bui anche degrado e qualche spacciatore. Oggi la mitica ruota panoramica è illuminata e funzionate, bambini in festa e genitori emozionati nel riappropriarsi di quello che fu il loro parco giochi. Luneur ha finalmente riaperto i cancelli. Il luna park più antico d’Italia, inaugurato per la prima volta nel 1953, è stato completamente trasformato e si rivolge adesso a un target diverso, bambini dagli zero ai tredici anni. Non ci saranno solo giostre e giochi ma anche spazi riservati all'allattamento e al cambio dei neonati, kid menu, bagni a misura di bambino, incontri per le mamme in dolce attesa, ludoteca e percorsi studiati per le scuole. I 7 ettari del parco, nato come parco botanico dello storico Expo, tra la variopinta e gelosamente conservata vegetazione offre ora 25 attrazioni. E così ecco, tra gli altri, BarcaMatta, Tififone, Volasu, Grande Alberone, Pedalibus, Torrefronda, Magicirco, Montesogno, e tante attività tra cui la Terra delle Farfalle (dedicata ai laboratori botanici), il Percorso degli Elfi (una favola interattiva in cui i bambini vivranno un vero gioco di ruolo), due percorsi avventura e un labirinto di mattoni gialli ispirato alla favola del Mago di Oz.

1 commento:

  1. ALMENO QUALCOSA A ROMA HA RIPRESO A GIRARE, A PARTE LE PALLE DEI ROMANI CHE QUELLE GIRANO SEMPRE VORTICOSAMENTE PER MONNEZZA E MEZZI PUBBLICI

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)