Gli agrumi siciliani? Sempre più rari...

di Salvatore Trimarchi. Nel 2012 l’unione europea, con un voto porcata, ha di fatto abbassato i dazi doganali per i prodotti ortofrutticoli provenienti dal Marocco e dalla Tunisia, permettendo la concorrenza sleale verso i nostri produttori. La Regione più colpita è la Sicilia, che vede i propri produttori che, oltre a subire sempre più tasse, ricevono sempre meno aiuti
da un Governo assente e sordo. Assistiamo giornalmente all’arrivo di agrumi provenienti dal Sudafrica, dalla Turchia, dalla Spagna. Lassù, a Bruxelles, fanno passare tutto ciò per "globalizzazione". Ma intanto la nostra agricoltura muore. Basterebbe poco per tutelare i nostri produttori ma il Ministro delle politiche agricole sembra vivere su un’altro pianeta, dicendo sempre che "va tutto bene"...

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)