lunedì 7 novembre 2016

Il No al referendum, di Silvio Berlusconi.

"Il Governo Renzi ha investito tutto su questo referendum del 4 dicembre per cercare quella legittimazione popolare che non ha mai, mai avuto dalle urne. E noi possiamo impedirlo. Anzi, dobbiamo impedirlo, per fermare una riforma sbagliata che non risolve nessuno dei problemi del Paese, che limita la libertà di scelta degli italiani, che potrebbe innescare una deriva autoritaria
per effetto della quale un terzo dei votanti potrebbe scegliere chi ha in mano il Paese. Un terzo dei votanti significa il 15 per cento degli aventi diritto al voto: significa 1 italiano su 6, visto che metà dei nostri connazionali purtroppo non va più a votare. C’è da scommettere che se questa riforma venisse approvata la partecipazione scenderebbe ulteriormente, visto che gli elettori presto si renderebbero conto che il loro voto conta sempre meno." Lo scrive Silvio Berlusconi, sulla sua pagina Facebook. "Sarò in televisione nei prossimi 20 giorni per spiegare le ragioni del No. I sondaggi dicono che la mia discesa in campo sul referendum può spostare verso il No dai 5 punti in su". E continua: "Chi non vota fa un favore a Renzi. Amici, dovete spiegare a tutti che in questo referendum non c'è il quorum. Chi non va a votare pensando così di bloccare la riforma, fa solo un favore a Renzi e al Pd", sottolinea Berlusconi che poi spiega, "La nostra riforma costituzionale in quattro punti: 1) Limite alla pressione fiscale inserito in Costituzione, in modo che nessun governo, neppure un governo di sinistra, possa aumentare le tasse oltre un certo limite; 2) Introduzione del vincolo di mandato: chi cambia idea non può tradire gli elettori. Deve dimettersi; 3) Riduzione di oltre la metà del numero dei parlamentari: 300 deputati e 150 senatori sono più che sufficienti; 4) Dare, finalmente, agli italiani il diritto di scegliere direttamente il Capo dello Stato". "Il nostro programma ha tre punti principali: meno tasse, meno tasse, meno tasse. Meno tasse sulle famiglie. Meno tasse sulle imprese. Meno tasse sul lavoro", ribadisce. "Quando siamo stati al governo - ricorda Berlusconi - abbiamo realizzato 36 grandi riforme di sistema senza mai mettere le mani nelle tasche degli italiani".

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)