Lo chef svela i trucchi per una carbonara perfetta.

di Niko Romito. Un piatto tipico della cucina romana, con ingredienti molto comuni. La sua origine è incerta e molti ne rivendicano la paternità. La difficoltà sta nel centrare la cremosità dell’uovo, che non deve essere totalmente crudo e liquido ma neanche cotto e grumoso. Per me, l’unico modo per fare una buona carbonara è avere le uova a temperatura ambiente, meglio se sono state fuori dal frigorifero da almeno due ore. Un altro elemento a cui prestare attenzione è la temperatura delle ciotole: è importante creare l’emulsione finale in un recipiente tiepido, ben lontano dalla fiamma del fuoco. Un trucco per rendere il piatto più leggero è quello di sgrassare con cura il guanciale, scolando tutti i grassi in eccesso. Guadagnerete in salute senza perdere in gusto.

MEZZE MANICHE ALLA CARBONARA. 

Ingredienti: mezze maniche 400 g; guanciale 400 g; 4 4 uova e 2 tuorli; parmigiano reggiano 40 g; pecorino romano 60 g; sale grosso e pepe nero in grani. 

Preparazione della ricetta: 

1. Su un tagliere pulite il guanciale eliminando la cotenna e la parte speziata. Tagliate a tocchetti. 
2. Mettete sul fuoco una padella e rosolate il guanciale. 
3. Sgrassate il guanciale tostato facendo scolare il grasso con un colino. 
4. In una ciotola sbattete le uova con una frustina. 
5. Unite i formaggi grattugiati. 
6. In una pentola portate a ebollizione l’acqua, aggiungete il sale e buttate la pasta, lasciandola cuocere per il tempo necessario (circa 12 minuti); non verrà mantecata in padella, quindi portatela perfettamente a cottura. 
7. Scolate la pasta, in una ciotola aggiungete un mestolino di acqua di cottura e macinate un po’ di pepe. 
8. Unite l’uovo e il guanciale. Mettete nei piatti fondi e finite con un’altra macinata di pepe.

Commenti

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Mille euro per tutti!?

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!