martedì 13 dicembre 2016

Hanno giurato fedeltà ad una Costituzione che non vogliono!

"Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell'interesse esclusivo della Nazione.". Ieri sera, con queste parole - pronunciate per ben 19 volte dai componenti del 'nuovo', si fa per dire, governo Gentiloni - si è consumato l'ennesimo atto della farsa messa in scena del Partito... "Democratico", nel massimo disprezzo della volontà popolare.
Il governo Gentiloni, fotocopia del governo Renzi, ha giurato fedeltà a quella Costituzione che voleva a tutti i costi "cambiare". Cambiamento che il popolo italiano ha respinto prontamente al mittente: alla "madre della riforma costituzionale", la ministra Elena Boschi, che per tutta risposta non si è dimessa e ritirata a vita privata, come aveva promesso di fare in caso di sconfitta al referendum del 4 dicembre, ma che è stata addirittura promossa sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Insomma, dopo il voto non è cambiato proprio niente e Renzi continua a governare per interposta persona, altro che ritirarsi dalla vita politica, balle, balle-renziane! Allora la domanda sorge spontanea: a che serve votare se poi tutto resta come prima e 'lorsignori' continuano a fare come gli pare e piace? Il 4 dicembre milioni di italiani hanno detto No a questa classe dirigente e a questo 'modo' di fare politica. E oggi ci ritroviamo con i "soliti noti" che giurano fedeltà, in fretta e furia, ad una Costituzione che non volevano!

3 commenti:

  1. Un giuramento incostituzionale.

    RispondiElimina
  2. Fanno ciò che vogliono perché consapevoli che gli italiani abbaiano solo invece di azzannarli.

    RispondiElimina
  3. Il nuovo governo certifica che Maria Elena Boschi non è in grado di trovare un altro lavoro e quindi continueremo a mantenerla, non più come ministra ma come sottosegretaria (a palazzo Chigi, nel ruolo di agente segreto di Renzi), nonostante sia la responsabile del fallimento della riforma renziana e avesse giurato (non avevamo capito che era sull'onore di Banca Etruria) di ritirarsi a vita privata in caso di sconfitta.

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)