Natale sicuro per i diabetici, porzioni piccole e pasti regolari.

Mangiare sempre alla stessa ora, preparare e portare qualcosa di sano se si è invitati ad una festa, non saltare i pasti in preparazione di un banchetto: sono alcuni dei consigli che i Centers for disease control (Cdc) americani danno alle persone diabetiche, in modo da superare 'indenni' le feste natalizie, con tutte il loro carico di bontà culinarie. Il primo suggerimento è di prepararsi per tempo:
quindi cercare di mangiare all'ora in cui si è soliti farlo, in modo da tenere stabile il livello di zuccheri nel sangue, e mangiare un piccolo snack alla propria ora dei pasti se il pranzo o cena a cui si è invitati verrà servito più tardi. L'altro consiglio è di fare le scelte più sane quando si hanno di fronte tanti cibi deliziosi: quindi farsi un piccolo piatto con le cose che piacciono di più dal tavolo del buffet, partire con le verdure per smussare l'appetito, mangiare lentamente ed evitare o limitare l'alcol. Nessun cibo comunque è su una 'lista nera': si possono scegliere dei piatti che piacciono e non si mangiano nel resto dell'anno. Meglio mangiarli piano e assaporarli poco per volta. Altro consiglio è quello di fare attività fisica e mantenersi attivi, magari facendo una passeggiata dopo i pasti con gli amici e la famiglia. Infine, anche se si fa più tardi, è importante cercare di dormire almeno 7-8 ore per notte, perchè quando si dorme meno, si tende a mangiare di più, in particolare cibi ricchi di grassi e zuccheri.

Commenti

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Mille euro per tutti!?

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!