Termovalvole, fino a 2.500 euro di multa per chi non è in regola.

Negli stabili con impianto di riscaldamento centralizzato, il 31 dicembre scade il termine ultimo per installare i sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore. A prevederlo la direttiva comunitaria 2012/27/CE. Chi non sarà in regola dal 1˚ gennaio 2017 rischia multe fino a 2.500 euro. Le multe che partono da 500 fino a 2.500 euro non sono a carico del condominio, ma si applicano al singolo condomino.
Dunque la responsabilità ricade sul singolo proprietario. In parecchi casi sono state convocate le assemblee condominiali e deliberate le relative spese, però è risultato estremamente complicato affidare i lavori ad un’impresa: il tempo era troppo poco e le imprese si sonori trovate sovraccariche di lavoro e non hanno potuto evadere tutte le richieste. In molti confidavano in una proroga di qualche mese, sino al 15 aprile 2017 come paventato dal Ministero dello sviluppo, ma nella legge di bilancio appena licenziata neppure una parola! Il termine attuale, dunque, resta quello fissato al 31 dicembre 2016! Comunque, svanita la proroga, trovata la scappatoia: la sanzione viene applicata solo a seguito dei controlli, che dovrebbero scattare solo tra qualche mese. Questo permetterà ai ritardatari di potersi mettere in regola.

Commenti

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Mille euro per tutti!?

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!