Freddo e influenza stoppano le donazioni di sangue: scorte azzerate.

Estate e inverno sono le stagioni più critiche per le donazioni di sangue. Il grande freddo di questi giorni e le conseguenti patologie che scatena, influenza, raffreddore e mal di gola, sta creando non pochi problemi al sistema delle donazioni di sangue, facendo scattare l’allarme per le scorte ormai azzerate in tutta Italia. I centri trasfusionali sono praticamente in ginocchio e fanno appello a tutti i donatori
affinché si presentino nel centro a loro più vicino. La regione con le maggiori carenze è il Lazio, ma situazioni critiche si registrano un poco ovunque. Tutti i centri trasfusionali stanno cercando di contattare più donatori possibili, ma più del 50% non può rispondere all’appello, anche considerando i tempi che devono trascorrere tra una donazione e l’altra (4 mesi per gli uomini, 6 per le donne). Le situazioni più critiche riguardano i gruppi sanguigni A+, A- e 0+, 0-. Nel rinnovare l'appello ai donatori e a chi non ha mai donato il sangue e che in questa drammatica emergenza di inizio anno può diventare 'donatore' e fare regolarmente questo gesto non solo di solidarietà ma anche di tutela e prevenzione per la propria salute, si ricorda che possono donare persone di età compresa tra i 18 ed i 65 anni, con peso maggiore di 50 chili, che non abbiano assunto farmaci antinfiammatori negli ultimi 5 giorni, antibiotici ed antistaminici negli ultimi 15 giorni.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)