Frutta secca ed essiccata: golosa e ricca di virtù benefiche.

di Anna Simone. Il mondo della frutta è goloso, colorato e variegato. Si va dalla frutta fresca a quella secca, passando per la frutta essiccata. Una fonte di energia naturale racchiusa in piccole porzioni da consumare tal quale o per arricchire secondi piatti, insaporire insalate, pasta, risotti e qualunque altra ricetta dolce o salata. Noci, noci pecan, mandorle, nocciole, pistacchi
e tutti gli altri frutti a guscio sono ricchi di minerali, oligoelementi e di sostanze grasse considerate "buone", perché contribuiscono a proteggere l'apparato cardiovascolare delle malattie metaboliche (diabete e obesità). È, inoltre, ricca di fibre e di proteine, fra cui l'aminoacido L-arginina, che influisce positivamente nella regolazione della pressione sanguigna. La tradizionale frutta che di solito consumiamo fresca, come mele, banane, albicocche, pere, fichi, ananas, ciliegie e così via, se disidratata - attraverso un processo di essiccazione naturale (al sole) o con speciali essiccatori- viene privata della maggior parte dell'acqua, ma non di fibre solubili, zuccheri e minerali. Le mele essiccate hanno grandi quantità di potassio, ferro, fosforo, vitamina C e calcio. Le albicocche sono fonte di fibre, potassio, magnesio, calcio, fosforo e carotene. Le banane disidratate hanno alte concentrazioni di potassio, fosforo, calcio, magnesio, vitamine A, B e C. L'uva sultanina, chiamata anche uva passa o uvetta, è ricca di sali minerali, concentratati soprattutto nella buccia, e di vitamine A, B1, B2, C, di zuccheri (glucosio e fruttosio) e di fibre. I datteri sono ricchi di vitamine, potassio, magnesio e fosforo, il decotto è utile come emolliente per le infiammazioni intestinali. Le ciliegie disidratate, sono fonte di calcio, fosforo e antiossidanti; l'ananas di vitamina C, che accresce l’assorbimento del ferro, di calcio e potassio contro l’ipertensione, e contiene molte fibre. Le pere hanno proprietà diuretiche e depurative, mentre i fichi secchi hanno proprietà emollienti e lassative e contengono vitamine del gruppo B e vitamina A, che, abbinata a potassio, ferro e calcio, li rendono un frutto prezioso per il benessere delle ossa, dei denti e della pelle.

Commenti

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Mille euro per tutti!?

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!