'Pasta e fagioli' per combattere il freddo di questi giorni!

Brrrr... che freddo!!! L'Italia tutta, dal nord al sud, è sotto il gelo. I termosifoni arrancano e la stragrande maggioranza degli italiani è alle prese con influenza e malattie respiratorie. Un aiuto per combattere l'ondata di gelo, che sta causando non pochi problemi, viene dalla 'tavola'! Il nostro corpo, infatti, è una macchina sofisticata e va aiutata con piatti caldi e ricchi di ingredienti che possono aiutare le difese immunitarie. E il piatto ideale sotto il profilo nutrizionale per ristorarsi e affrontare al meglio il gelo di questi giorni è proprio lui: "pasta e fagioli"! In questi giorni, freddi da battere i denti,
l'abbinamento ideale è cereali e legumi rigorosamente caldi, bollenti! Questa è la risposta dei medici ai rigori del freddo: "Cereali e legumi insieme serviti caldi è il top sia in termini nutrizionali che di approvvigionamento di cibo sano e antiossidante - spiegano dall'Università La Sapienza di Roma - poi non dimentichiamoci di aiutare l'organismo a combattere i mali di stagione, dalle influenze alle malattie respiratorie e quindi è bene mangiare frutta e verdura ricca di vitamina A e C. Quindi per assumere vitamina A scegliamo zucca, radicchio e carote. Per la C ci sono i kiwi, che in Italia sono largamente coltivati, ricchi di questa vitamina. Non dimentichiamoci, poi, del pesce: dal tonno al pesce azzurro sono antiinfiammatori e quindi aiutano a prevenire l'influenza. Infine, fanno benissimo anche noci, mandorle e nocciole ma in questo caso facciamo attenzione al fatto che sono molto caloriche e possono far prendere peso". Insomma, ricordate le famose abbuffate di fagioli di Bud Spencer e Terence Hill? Il paragone calza a pennello col freddo cane di questi giorni su tutta la Penisola.

Commenti

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Mille euro per tutti!?

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!