TREMA IL CENTRO ITALIA!

Ore 10:25. Nuova scossa di terremoto. Avvertita anche a Roma. Terribile come sempre. Finestre e muri che 'scricchiolano', lampadari che ondeggiano, la testa che gira. Terribile! E il pensiero corre sempre alle zone terremotate, speriamo bene! ANSA. Una forte scossa di terremoto è stata avvertita intorno alle 10.25 in centro Italia. La scossa è stata sentita nel Lazio, in Abruzzo e nelle Marche ed è stata avvertita anche a Roma. 
La scossa di terremoto registrata intorno alle 10.25 in centro Italia avrebbe avuto, una magnitudo di 5,3, secondo le prime stime dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). Il sisma è avvenuto tra L'Aquila e Rieti.
Ore 11:15. Seconda terribile, interminabile, scossa. Una nuova forte scossa di terremoto delle 11.14 è stata avvertita in tutta l'Italia Centrale. La terra ha tremato per diversi secondi anche a Roma. In precedenza, alle 10.25, c'era stata un'altra scossa di magnitudo 5.3. Il sisma è avvenuto tra L'Aquila e Rieti, nella zona di Montereale (AQ), l'pcicentro è a una profondità di 9 chilometri. Gli altri comuni vicini (entro 10 chilometri) sono Capitignano, Campotosto, Amatrice e Cagnano Amiterno. La scossa è stata sentita nel Lazio, in Abruzzo e nelle Marche ed è stata avvertita anche a Roma. Rispetto ai capoluoghi e alla capitale, la scossa è avvenuta 28 chilometri a sud-ovest di Ascoli Piceno, 36 chilometri a nord dell'Aquila e 111 chilometri a nord-est della Capitale.
Ore 11:26. Terza scossa. Una terza forte scossa di terremoto alle 11.26 è stata avvertita in tutta l'Italia Centrale, la magnitudo è 5.6. Tre scosse in un'ora. Una forte scossa di terremoto è stata percepita a Roma, nitidamente anche a Frosinone e fino a Firenze alle ore 10.25. L'epicentro è stato registrato nel Centro Italia, già flagellato dalla neve di questi giorni, e più precisamente nella zona di Montereale. La magnitudo è di 5.3. Una seconda forte scossa registrata alle 11.15, e ancora una terza pochi minuti dopo, alle 11.26, con magnitudo 5.4. Rispetto ai capoluoghi e a Roma, la scossa di terremoto delle 10.25 di oggi è avvenuta 28 chilometri a sud-ovest di Ascoli Piceno, 36 chilometri a nord dell'Aquila e 111 chilometri a nord-est della Capitale. Il terremoto avvenuto nell'aquilano è stato generato dallo stesso sistema di faglie che si è attivato il 24 agosto. È quanto emerge dalle prime analisi degli esperti al lavoro nella sala sismica dell'Istituto Nazionale di Geofisica Vulcanologia (Ingv). "È lo stesso sistema di faglie attivato il 24 agosto, ma a generare il terremoto di oggi è un segmento diverso", riferiscono i sismologi dell'Ingv.
Nelle zone terremotate, nei comuni di Amatrice e Accumoli, si sono verificati alcuni crolli, come nel caso di un cornicione della Scuola Alberghiera di Amatrice che ha ceduto in seguito alla scossa. I Vigili del Fuoco stanno compiendo ulteriori verifiche ad Amatrice e Accumoli, rese complesse dalla presenza di molta neve. Gli studenti di diverse scuole di Rieti sono stati fatti uscire precauzionalmente, come previsto dai piani di sicurezza.
PAURA A ROMA. A Roma, dopo le ripetute scosse di terremoto avvertite distintamente anche nella capitale, tante le segnalazioni e richieste di informazioni giunte al numero unico di emergenza 112. Le scosse sono state sentite principalmente ai piani alti di palazzi in vari quartieri della Capitale: da Tiburtina, a Monteverde, dalla Prenestina all'Eur e anche nel centro storico. Atac sta facendo evacuare la metropolitana sia la linea A che la linea B. Scuole evacuate. "Chi può venga a prendere i bambini a scuola". Da diverse scuole di Roma stanno partendo le chiamate ai genitori dopo le tre forti scosse di terremoto avvertite nettamente anche nella Capitale. La gente impaurita è scesa in strada.

2 commenti:

  1. LA TERRA CONTINUA A TREMARE Ancora terremoto. Salvini: altro che "migranti", il governo aiuti questi italiani!

    RispondiElimina
  2. Continue scosse di #terremoto in Centro Italia, neve e gelo. Altro che "migranti", che il governo aiuti subito questi italiani!

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)