La kisspeptina, l'ormone che risveglia la voglia di sesso.

Un ormone dell'amore che risveglia e potenzia l'attività cerebrale associata con amore e sesso. Si chiama kisspeptina e, secondo uno studio dell'Imperial College di Londra, potrebbe svolgere un ruolo nel trattamento di alcuni disturbi psicosessuali, che colpiscono pazienti con infertilità. La kisspeptina è un ormone naturale che stimola il rilascio di altri ormoni riproduttivi all'interno del corpo. Lo studio, in doppio-cieco, controllato con placebo, è stato condotto su 29 giovani uomini,
sani eterosessuali: tutti sono stati trattati con un'iniezione di kisspeptina o un placebo. Poi il loro cervello è stato scannerizzato, mentre i volontari osservavano una serie di immagini, romantiche, piccanti e non, con delle coppie. Risultato? Dopo l'iniezione di kisspeptina il cervello delle 'cavie umane' si accendeva davanti a immagini sessuali o romantiche di coppie, e l'attività maggiore era concentrata nelle strutture cerebrali attivate dall'eccitazione sessuale e dall'innamoramento. Questo, secondo i ricercatori, dimostra che la kisspeptina attiva circuiti comportamentali associati con il sesso e l'amore. E potrebbe essere in grado di aiutare le persone con disturbi psicosessuali e problemi correlati a concepire un bambino.

Commenti

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Mille euro per tutti!?

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!