Lettera di Uber ai tassisti: incontriamoci.

Dopo le ultime tensioni, Uber ha inviato una lettera a tutte le sigle sindacali del settore taxi per proporre "un incontro a porte chiuse" lunedì 20 marzo, presso il Centro Congressi Frentani, in via Dei Frentani a Roma alle ore 12.00. "Credo sia giusto tentare la via del dialogo, aprendo una porta ad un confronto civile e onesto",
scrive ai tassisti il general manager di Uber Italia, Carlo Tursi. "In qualità di general manager di Uber - scrive Tursi - una società tecnologica che per troppo tempo è stata vista in contrapposizione al servizio taxi, vi invito a discutere di proposte concrete che possano vederci collaborare da qui in avanti. Troppo tempo è stato speso su un confronto che non guarda al futuro ma solo al passato, penalizzando anche i consumatori che di questo non hanno colpe. Noi vogliamo guardare al futuro e vorremmo farlo anche con voi".

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)