Assemblea delle Idee... vieni anche tu!

di Ignazio Messina. La politica è allo sbando e l'antipolitica beneficia di questa confusione, raccogliendo consensi a colpi di slogan e dimostrando, non appena al potere, di prendere subito i vizietti della vecchia politica (vedi Roma). Ogni giorno la corruzione la fa da padrona negli appalti, nella sanità, tangenti mazzette, ruberie. Ogni giorno un nuovo processo che coinvolge politici e imprenditori, da mafia capitale alla consip. Il Paese è in difficoltà e le persone perbene
sono frastornate e non sanno cosa fare, con un unica certezza: l'incertezza del futuro! Sui media appare soltanto chi la spara più grossa e invece di occuparsi dei veri problemi della gente, di come fare per arrivare a fine mese, di garantire condizioni di vita dignitose agli anziani e un futuro ai giovani, paginate intere per parlare di "porcellum, mattarellum, consultellum...", per sapere chi vince il congresso PD, per vedere se gli Scissionisti rientreranno o faranno un partito, di Salvini contestato per le sue provocazioni, dei Grillini che parlano bene e razzolano male, di Berlusconi e delle sue "olgettine", se Gentiloni mangerà il panettone. Ogni persona di buon senso si chiede: ma sono questi i problemi del Paese, i miei problemi? Il Palazzo ignora la gente, basta pensare alla nostra grande BATTAGLIA SULLA LEGITTIMA DIFESA, passata nel silenzio assordante della stampa nazionale, fatta qualche rarissima eccezione, (immaginate cosa sarebbe successo se invece di raccogliere noi le firme lo avessero fatto i Grillini o la Lega: trasmissioni di prima serata dedicate, editoriali...). In tre mesi noi di Italia dei Valori abbiamo raccolto due milioni di firme autenticate e certificate; due milioni di persone sono uscite da casa e sono andate presso i loro comuni a firmare (mai successo nella storia della Repubblica) per un disegno di legge di iniziativa popolare che tutela i cittadini contro i ladri nelle loro abitazioni e nei loro negozi. A giugno le abbiamo depositate formalmente al Senato e abbiamo chiesto al Presidente Grasso che la legge venisse messa all'ordine del giorno al più presto. Sapete com'è finita: niente! Due milioni di cittadini sono ancora fermi in un cassetto... E allora finiamola di prendere in giro la gente onesta, di dire che le persone non vogliono sentire parlare di politica; la verità è che i cittadini non vogliono essere presi in giro dalla politica di ogni colore. Sempre di più prevale la rabbia e la rassegnazione e i social diventano lo sfogatoio del disagio sociale dando la possibilità "ai professionisti del web" di mistificare la realtà, di specularci sopra e guadagnarci alla grande. Noi dell'ITALIA DEI VALORI NON CI STIAMO! Vogliamo cambiare passo! Per LEGITTIMA DIFESA contro la corruzione, il malaffare, la mala sanità, la disoccupazione, abbiamo indetto, per l'8 aprile a Roma: l'ASSEMBLEA DELLE IDEE. Un’ASSEMBEA DELLE IDEE per parlare di sicurezza, di lavoro, di futuro e per dare soluzioni:
- approvare subito la nostra legge sulla legittima difesa;
- cambiare subito la legge FORNERO;
- ridurre subito le tasse sul lavoro per chi investe;
- fare assunzioni vere e non parlare di reddito di cittadinanza prendendo in giro chi è disoccupato;
- ricostruire nelle zone terremotate senza perdersi in parole e convegni;
- esigere rispetto in Europa;
- non subire la prepotenza dei paesi più forti a partire dal tema “gestione immigrazione”;
- puntare all'industria 4.0;
- eliminare gli sprechi nella pubblica amministrazione e rendere efficiente la sanità;
- avere come obiettivo la salute del malato e non gli appalti per le forniture agli ospedali;
- licenziare i "furbetti del cartellino".
Insomma, vogliamo essere propositivi per costruire il Paese che tutti vogliamo, dove chi ruba è un ladro e chi è onesto non passa per fesso; vogliamo contribuire alla costruzione di un PAESE NORMALE! I politici litigano sulla data delle elezioni (come se fosse questo il vero problema) noi vogliamo parlare di cosa proporre ai cittadini il giorno delle elezioni! Ci confronteremo e ascolteremo tutte le categorie produttive, i rappresentanti della società civile, chi governa. Vogliamo togliere gli alibi e dare una opportunità alla nostra parte politica, quel centro sinistra al quale ci sentiamo di appartenere, che non riesce a trovare la strada per riprendere un cammino che solo due volte lo ha portato al buon governo del Paese con Romano Prodi: un centro sinistra UNITO sotto il simbolo dell’ULIVO. Un centro sinistra che purtroppo, oggi, dice di volersi unire e invece si divide; un centro sinistra che si è arroccato nel Palazzo e si è allontanato dalla piazza. Chiederemo a tutte le forze di centro sinistra di assumere l'impegno a lavorare ad un progetto concreto e unitario per il rilancio del nostro Paese che tuteli le fasce sociali più deboli, i giovani, la piccola e media impresa. Per guardarsi negli occhi e vedere veramente chi ci sta. Noi dell'Italia dei valori vogliamo essere protagonisti dell'unità di un centro sinistra che possa governare nell'interesse dei cittadini. Vogliamo parlare alla Testa e non alla pancia della gente. Questa è LEGITTIMA DIFESA! Ti aspettiamo sabato 8 aprile a Roma all’ASSEMBLEA DELLE IDEE. A presto

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)