Crescita sotto l'1%. Italia sempre ultima in Europa!

Corruzione, mala-politica, eccesso di burocrazia, tasse esagerate, debito pubblico, disoccupazione, salari al di sotto della media Ue, consegnano al Belpaese la 'maglia nera' del Vecchio Continente! L'Italia, infatti, resta saldamente fanalino di coda in Europa per la crescita, sia nel 2017 che nel 2018. Lo dicono le nuove previsioni economiche Ue: il nostro è il Paese europeo che cresce meno di tutti. Pertanto, nell'Europa a due velocità, la nostra Italietta sarebbe senz'altro relegata all'ultimo posto di una ipotetica 'Serie B' dell'eurozona!
Bruxelles fa sapere anche che ci sarà un "leggero aumento" del debito italiano nel 2017 che salirà al 133,1% dal 132,6% del 2016. Questo è "dovuto anche alle risorse aggiuntive stanziate per il sostegno pubblico al settore bancario". Invece, nell'altra classifica, quella di 'Serie A', l'Europa cresce più dell’America, con un +0,7% del Pil messo a segno nel primo trimestre del 2017. Una "crescita salda" che continuerà con un "ritmo stabile", con un Pil rivisto al rialzo per l'eurozona all'1,7% per il 2017 e invariato all'1,8% per il 2018. E sempre nell'Europa di 'Serie A', continua a scendere la disoccupazione, che nell'eurozona dopo il calo a 9,4% del 2017 arriverà all'8,9% nel 2018. È il livello più basso dal 2009.

1 commento:

  1. Non è vero che la crescita è zero, conosco tanti bravi, onesti e puliti italiani che stanno facendo milioni di euro, siamo noi cittadini di serie Z che stiamo affondando!

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)