Sapevate che su circa 27mila dentisti, in Italia ce ne sono 5mila "sociali"?

E' tornato alla cronaca dopo 2 anni che la notizia era uscita, il caso del benemerito dottor Nicolas Dessypris che ha personalizzato il suo tariffario in base ai redditi. Ad esempio lo sconto del 10% per chi guadagna meno di 20 mila euro all’anno, del 20% per redditi inferiori ai 15 mila euro, del 30% fino a 12 mila, del 40% fino 10 mila e del 50% per i redditi inferiori a 5 mila: “Tolgo il mal di denti a chi ce l’ha. Non si possono far pagare cifre esorbitanti a persone che vivono con meno di 500 euro al mese, come pensionati, disoccupati, studenti, ma non solo”. Ha messo anche un cartello fuori in strada, dove fedele alla sua origine greca, le lettere “s” sono sostituite dalla sigma: “Prima era esposto solo nel mio studio a Genova, ma poi ho pensato che fosse meglio metterlo all’esterno perché lo potessero vedere tutti ed effettivamente si è confermata una scelta giusta, 
visto da quel momento sono aumentate le persone in difficoltà che vengono a farsi curare, in media due alle settimana e sono quasi tutti italiani”. Nicolas Dessypris, non è un "originale", ha fedelmente aderito all’accordo siglato dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, dall’Andi e dall’Oci nel luglio 2009 in cui si offrono prestazioni odontoiatriche a prezzi calmierati alle persone in difficoltà. Qui, potete trovare il dentista sociale più vicino a voi: http://www.andi.it/sindacale/ricerca-un-dentista-aderente/  Per maggiori informazioni, è possibile contattare il numero verde gratuito 800.911.202. Nel giornale "il Fisco" ho anche trovato maggiori spiegazioni: Possono accedere alle cure dentistiche sociali a prezzi calmierati, previste dall’Accordo Odontoiatria Sociale, tutti i cittadini che 
a) Hanno un reddito ISEE non superiore a 8.000 euro, a prescindere dall’età;
b) Coloro che sono esenti dal ticket sanitario per motivi di età, reddito, per patologie croniche e invalidanti, inabili al lavoro con ISEE non superiore a 10.000 euro; 
c) I titolari della social card; 
d) Donne in gravidanza, esclusivamente per la visita dentistica, ablazione tartaro e insegnamento dell’igiene orale. 
Inoltre le 5 prestazioni dentistiche sociali, offerte ad onorario concordato dagli odontoiatri che aderiscono all’iniziativa, per agevolare le famiglie a basso reddito, sono: 
- Visita odontoiatrica, ablazione del tartaro e insegnamento igiene orale: € 80,00 
- Otturazione molari e premolari: € 25,00 euro a dente; 
- Estrazione dei denti non più curabili:i € 60,00 a dente;
- Protesi parziale in resina con ganci a filo: € 550,00 ad arcata; 
- Protesi totale in resina: 800 euro ad arcata. 
Sono, dunque, 4530 gli studi dentistici sociali in Italia, non resta che cercare il più vicino ma già sapere che esiste una persona così, mi rende fiduciosa. Forse ce le nascondono le persone come lui? Allora resta a noi cercarle.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)