Tangenziale est demolita entro fine 2019?

La tangenziale est, la 'sopraelevata' dello scandalo romano che portò il traffico e lo smog delle auto fin sui balconi e dentro le case dei residenti impossibilitati persino ad affacciarsi e ad aprire le finestre, potrebbe essere demolita almeno nel tratto di 460 metri, in prossimità della stazione Tiburtina, entro la fine del 2019. A metà 2018 potrebbero iniziare i lavori per lo smantellamento, che dureranno 450 giorni, ovvero 15 mesi.
Il progetto per l'abbattimento dell'infrastruttura (con relativo cronoprogramma) è stato presentato in questi giorni al dipartimento Lavori pubblici del Comune di Roma: "Tra circa 10 giorni, a fine maggio - ha spiegato il direttore del dipartimento Roberto Botta - Risorse per Roma ci consegnerà il progetto esecutivo che ci permetterà di andare in gara, se finanziato. La gara potrebbe durare almeno 6 mesi ma prima serviranno circa due mesi per fare la verifica e la valutazione. Tra un anno, quindi, potrebbero iniziare i lavori che dureranno 450 giorni, ovvero 15 mesi". Il costo dell'operazione si attesta sui 9,9 milioni, compresa anche la risistemazione delle aree: alla demolizione seguirà, infatti, la riqualificazione del piazzale ovest della stazione Tiburtina con la nuova stazione Atac e nuove aree verdi. Una nuova viabilità locale a raso e nuovi collegamenti tra il piazzale ovest e la via Tiburtina. Ma la tangenziale romana non sarà abbattuta a colpi di tritolo: l'ipotesi è uno smantellamento pezzo per pezzo dell'infrastruttura attraverso una gru. Poi saranno tagliati a fette i piloni di cemento armato. Durante tutto il tempo del cantiere dovrebbe essere prevista una viabilità alternativa per le migliaia di utenti che a tutt'oggi percorrono quel tratto di tangenziale, anche se il condizionale è d'obbligo in quanto quei 9,9 milioni necessari alla demolizione non sono ancora stati finanziati nel bilancio del Comune. Incrociamo le dita e speriamo bene, Metro C docet!

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)