Bottiglie di plastica, mai riutilizzarle!

Col tempo ci faranno pagare pure l’aria che respiriamo! Per il momento ci imbottigliano l’acqua nella plastica - bene pubblico ed essenziale, così, tanto per ricordarlo - e poi ce la rivendono nei supermercati, al ristorante e per strada, magari a due passi dal mitico ‘nasone’ romano che dispensa acqua fresca agli ignari consumatori della ‘minerale’ a tutti i costi, persino ad 1 euro e 50 centesimi per una bottiglietta di plastica da 500 ml.
Ecco la plastica. Pare che sia assolutamente sconsigliato il riutilizzo di bottigliette di plastica. Infatti, le bottiglie di plastica sarebbero più sporche di un gabinetto, perché potrebbero contenere oltre 900mila batteri per centimetro quadro. Per giunta, sembra che questi microrganismi siano molto pericolosi e pare che possano essere causa di infezioni alla bocca. Ma non solo, l'acqua messa in contatto la parete del recipiente può contaminarsi. Meglio, quindi, preferire l'usa e getta: la bottiglietta d'acqua non va mai riusata e riempita, assolutamente. E comunque, meglio cambiare frequentemente bottiglia per una sana bevuta rinfrescante, meglio ancora preferire il vetro!

Commenti

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Mille euro per tutti!?

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!