PRIMA IL CITTADINO. LA TUA OPINIONE CI STA A CUORE PIÙ DI OGNI ALTRA NOTIZIA.

L'Italia delle disuguaglianze.

In questi giorni di 'calcio-mercato' girano delle cifre mostruose. Milioni e Milioni di Euro per assicurarsi le 'pedate' di questo o di quell'altro calciatore che poi, se si va a vedere bene, non è che ci sono tutti questi 'grandi campioni' in circolazione! E allora la domanda sorge spontanea: ma se oggi esistesse un 'Maradona', quanto bisognerebbe pagarlo? E poi la recente polemica sul 'cachet milionario' di un ex-imitatore e attuale presentatore televisivo, pagato a peso d'oro con i soldi pubblici
del canone Rai. Almeno - formalmente - i calciatori vengono ingaggiati e retribuiti da società private, anche se poi quei denari finiscono col pagarli, con una partita di giro a pay-tv, stadi e sponsor, sempre i cittadini! Ma secondo voi, in questo momento di 'vacche magre' dove gli italiani sono chiamati tutti a tirare la cinghia, è giusto che a chi fa un lavoro tutto sommato divertente, ma non essenziale per le sorti del mondo, debbano andare così tanti soldi pubblici? Possibile mai che un personaggio dello spettacolo può valere più di milioni di medici, insegnanti, poliziotti, impiegati e operai messi insieme?

2 commenti:

  1. QuestionTime10 luglio, 2017

    Ma secondo voi è giusto che a chi fa un lavoro tutto sommato divertente e non essenziale per le sorti del mondo debbano andare così tanti soldi pubblici? Possibile mai che un “artista” può valere più di cento medici, di mille pompieri, di migliaia di ricercatori senza contratto?

    RispondiElimina
  2. Ricchi sempre più ricchi e Poveri sempre più poveri, ma quand'è che ci sveglieremo dal letargo per far valere i nostri sacrosanti diritti. P.S: Il Sindacato cosa fa a parte mandare Landini alla Segreteria Nazionale della Cgil?

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)