PRIMA IL CITTADINO. LA TUA OPINIONE CI STA A CUORE PIÙ DI OGNI ALTRA NOTIZIA.

macchissenefrega…

Italiani, popolo di ‘gaudenti’. I ristoranti sono sempre pieni, se vuoi mangiare una pizza devi prenotare con largo anticipo. I bar, ce n’è uno ogni due esercizi commerciali in qualsiasi strada del Belpaese, sono sempre pieni zeppi e ci si mette in coda per consumare un caffè. Le città d’arte e i luoghi di villeggiatura sono sempre stracolmi più di italiani che di turisti stranieri.
Stadio, cinema e teatro non ne parliamo proprio, fanno sempre sold out. Per finire con l'apoteosi del concertone dei 225MILA ‘paganti’ di Vasco Rossi al Modena Park. Quale politico oggi sarebbe in grado di mobilitare, non i 225mila de 'il Blasco', ma appena mille italiani e chiamarli a raccolta in una delle tante piazze italiane? Pisapia, Renzi, Bersani, Berlusconi, Salvini, o chi altro? Nessuno, purtroppo. Colpa della politica e dei politici? Certo, ma soprattutto colpa di un popolo rassegnato al meno peggio e votato all’astensionismo ad oltranza. Un popolo che non partecipa e che non chiede conto alla classe dirigente di questo Paese di come amministra e gestisce la cosa pubblica. Un popolo che pensa solo al proprio orticello e a godersela finchè ce n’è, fregandosene di tutto il resto! Disoccupazione, immigrazione, povertà, welfare, sicurezza, scuola, sanità, giustizia, ecc, ecc, macchissenefrega… Quale altro popolo avrebbe subito supinamente il disastro di un debito pubblico senza precedenti pagando zitto e mosca una valanga di tasse a fronte di salari e pensioni ai minimi europei? Ma che razza di gente siamo? Un tempo si diceva degli italiani un popolo di “santi, poeti e navigatori". Oggi, siamo sempre più convintamente quelli degli “spaghetti, pizza e mandolino”. Un popolo di ‘gaudenti’ che si mobilita solo per la movida. Un popolo diviso come non mai e che si unisce solo davanti ad un talent show, per una partita di calcio, 'na biretta e qualche canzonetta. Il massimo che sappiamo fare è donare qualche euro con un sms quando l’Italia crolla sotto le macerie… ma non basta, non può e non deve bastare!

4 commenti:

  1. Ogni governo, ogni classe dirigente è espressione del popolo che rappresenta. Se i nostri politici e i nostri dirigenti non sono capaci, onesti e competenti, è perchè noi italiani siamo disonesti e incapaci. punto e basta.

    RispondiElimina
  2. paghiamo un fazio qualsiasi 11milioni di euro e poi pretendiamo che l'italia funzioni a dovere. roba da matti!!!

    RispondiElimina
  3. Cosa resta del mega evento di Vasco Rossi al "Modena Park"? Secondo le tre aziende chiamate a pulire l'area che ospitato gli oltre 200mila fans del cantante sono state ritrovati: 111 smartphone; 3 Tablet, 1.200 mazzi di chiavi; 670 paia di occhiali; 120 confezioni di preservativi; 1 Rolex Submariner (in acciaio); 51 carte di credito; 170 scarpe; 1 pigiama da uomo; 2 stampelle; 29 felpe; 60 reggiseni; 2 materassini gonfiabili; oltre 2 mila euro contanti, divisi in diversi portafogli; 1 confezione di 12 assorbenti per adulti incontinenti; 33 sacchi a pelo; 1 statuetta in legno di Padre Pio; 28 sex toys. Un numero incalcolabile di cappellini, bandane e polsiere!

    RispondiElimina
  4. Esatto.Anche nei decenni passati si pensava a divertirsi !! Eccome.E nessuno si scandalizzava se qualche centinaia di migliaia di fans bivaccavano per giorni e giorni sotto il sole,la pioggia e chi sa cosa altro ancora per ascoltare musica tutto il benedetto giorno.Unica differenza :"Gli Altri" esistevano ancora.

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)