Roma, Codacons: "Atac rimborsi abbonamenti per chiusura metro A".

Cancelli della Metro A della Capitale serrati e navette sostitutive. Inizia oggi, ultimo giorno di luglio, l'agosto terribile della Metro A. Da lunedì 31 luglio al 3 settembre, infatti, sarà interrotta la tratta che da Arco di Travertino porta a Termini
per gli 'eterni' lavori di completamento della stazione San Giovanni metro C e del nodo di interscambio. Pertanto, niente metro in otto stazione e servizio spezzettato in tre tronconi. Da Anagnina ad Arco di Travertino servizio regolare. Da qui a Termini in strada le navette, le cosiddette MA4. Da Termini poi il servizio riprenderà regolarmente. In sostanza per chi ad esempio da Anagnina o dalla Tuscolana dovrà raggiungere Prati saranno necessari tre trasbordi. “Chiudere un lungo tratto di metropolitana in una metropoli come Roma senza prevedere un indennizzo per gli utenti è follia allo stato puro. Non a caso sta montando la protesta dei cittadini, che in massa si stanno rivolendo al Codacons contro la decisione che provocherà disagi immensi all’utenza. A differenza degli anni passati, sono sempre più numerosi i romani che trascorrono il mese di agosto in città, e che necessitano della metro A per gli spostamenti. Senza tenere conto dei tanti turisti che subiranno l’interruzione del servizio in un tratto sensibile della linea”. Lo dichiara in una nota il presidente del Codacons Carlo Rienzi in merito alla chiusura della metro A nel tratto Arco di Travertino-Termini, dal 31 luglio al 3 settembre, a causa dei lavori di completamento della stazione di San Giovanni e del nodo di interscambio con la linea. “Si apre poi il delicato profilo contrattuale - spiega Rienzi - Chi ha acquistato abbonamenti annuali per il trasporto pubblico ha diritto al servizio continuativo della metro senza alcuna limitazione o interruzione. Per tale motivo Atac deve indennizzare gli utenti per la chiusura della tratta, disponendo rimborsi o allungando di un mese la durata degli abbonamenti annuali. In caso contrario, si aprirà la strada ad azioni risarcitorie dei passeggeri nei confronti dell’azienda”.

3 commenti:

  1. Ho votato 5stelle per la prima volta a Roma, erano anni che non votavo, ma oggi alla luce dei "non fatti" della giunta raggi penso di non commettere più quel drammatico errore: ROMA fa schifo più di prima!

    RispondiElimina
  2. Roma caput mundi? Sì, ma solo nell'indecenza di un servizio di trasporto pubblico da terzo mondo. hanno chiuso la Metro A per un mese, delle due l'una: o sono dei pazzi, o degli incoscienti! vivere in questa città è diventato impossibile!!!

    RispondiElimina
  3. Oggi abbiamo riaperto la tratta della Metro A, Termini-Arco di Travertino, accorciando i tempi, rispetto al piano iniziale che prevedeva l'interruzione fino al 3 settembre. Il servizio è ripartito con quattro giorni di anticipo proprio in vista dell'inizio dell'anno scolastico e della fine delle vacanze. Nostra principale preoccupazione è stata proprio quella di evitare disagi nel periodo di maggior affluenza. Sappiamo molto bene che con la chiusura della Metro A abbiamo chiesto ai romani un grande sacrificio e li ringrazio della pazienza e della disponibilità che hanno dimostrato in questo periodo. Uno sforzo che, ricordo, era necessario per aprire più velocemente possibile la stazione di San Giovanni.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)