Gli 'Incontri al Castello', organizzati alla Limonaia del castello Pasquini di Castiglioncello.

di Mauro Guidi. Il castello Pasquini fu costruito a partire dal 1889 imitando antiche costruzioni medioevali nei terreni appartenenti alla vecchia fattoria di Diego Martelli, grande mecenate dei primi macchiaioli, acquistata dal barone Lazzaro Patrone eliminando tutti gli edifici e terreni agricoli riconvertiti a parco. All’imbocco del viale, lungo il muro di cinta, venne costruita l’abitazione del casiere ad andamento curvilineo (la Virgola) ed all’interno del parco, vicino al castello, la cappella seminterrata, a pianta circolare. Il Barone Patrone fu costretto a vendere tutte le sue proprietà dislocate tra Castiglioncello e Castelnuovo, compresi il Castello e il parco nel 1938 ad altri proprietari, fino a quando
sul finire degli anni ’40, il Castello venne acquistato dalla famiglia Pasquini, di cui ancora conserva il nome .Nel 1981 il Castello, in abbandono, venne rilevato dall’Amministrazione Comunale di Rosignano Marittimo. Nel parco, secondo la tradizione mediterranea, vi è una stupenda limonaia trasformata da diversi anni in uno stupendo salotto estivo denominato Limonaia Caffè di Castello Pasquini nel quale nei mesi di luglio ed agosto si svolge una rassegna di appuntamenti con scrittori e giornalisti autori di libri, chiamata Incontri al Castello, curata da Gloria De Antoni e organizzato dal Comune di Rosignano Marittimo in collaborazione con Armunia. Tutti gli incontri, che proseguiranno per tutto il mese di agosto, sono ad ingresso gratuito. Sabato 19 agosto, alle ore 18, Giampaolo Simi presenterà La ragazza sbagliata. Si tratta del secondo romanzo pubblicato dallo scrittore toscano per la casa editrice Sellerio dopo l’uscita di “Cosa resta di noi”, il noir che ha venduto 20.000 copie, facendo del romanzo di Simi un long seller, forte anche della consacrazione al Premio Scerbanenco, il più prestigioso riconoscimento in materia di letteratura gialla. La ragazza sbagliata è un noir e parte da un vecchio caso: la scomparsa di una giovane il cui cadavere viene poi ritrovato sulle colline della Versilia. Protagonista è un giornalista, Dario Corbo, che ha terminato la sua avventura romana a causa della chiusura della testata di cui era direttore. Disoccupato, lasciato dalla moglie, padre di una promessa del calcio, Corbo, che da giovane cronista aveva seguito a suo tempo tutta la vicenda, viene contattato da un editore per scrivere un instant-book proprio su quel caso per il quale era stata condannata Nora Beckford, figlia di uno scultore inglese trasferitosi a Pietrasanta. Lunedì 21 agosto, Caterina Ceccuti presenterà il suo romanzo Le geometri dell’amore. Nicanore Morelli è un giocatore d’azzardo. Silvia Liguori, giovane laureanda in giornalismo, si è innamorata di lui, ma c’è un problema: a separare i due è quasi un secolo di storia. Ma se esistono forze che nemmeno lo spazio e il tempo possono contrastare, Silvia può riuscire a tornare nel passato e salvare “Nic” da un impietoso destino. Ad aiutarla sarà Riccardo Sirigatti, giornalista che ai primi del Novecento scrive per la rivista fiorentina «Bric à Brac» e la cui specialità è proprio il sovrannaturale. Sarà ancora un noir targato Sellerio l’appuntamento di venerdì 25 agosto con Francesco Recami e la sua Commedia nera n.1. Francesco Recami, già finalista di molti importanti premi tra cui il Campiello e lo Strega, vincitore del Premio Piero Chiara, dà il via ad una nuova serie che vede ancora una volta le mura domestiche come ambientazione d’eccezione delle sue storie. E’ proprio tra le quattro pareti di casa che si rivelano gli straordinari personaggi di Recami e lo fanno con tanta verve e tanto cinismo da rimanere impressi per sempre negli occhi e nel cuore di chi legge. Lunedì 28 agosto con Giorgio Bacci autore del libro-catalogo Disegnare sogni: il cinema di Silvano Campeggi 1946-1969 Istos edizioni. Ben Hur e Via col vento, Vacanze romane e Singin’ in the rain, Grace Kelly e Audrey Hepburn, Clark Gable e James Dean: sono soltanto alcuni degli attori e dei film che Silvano Campeggi, ha immortalato. ‘Nano’, come si firma nelle sue opere, è stato sicuramente, tra 1945 (Aquila nera) e 1969 (West Side Story), il più famoso e apprezzato illustratore di manifesti cinematografici. Il catalogo, grazie anche a una ricca documentazione iconografica (bozzetti originali e foto di scena) e a un’intervista restituisce la complessità e la varietà degli interventi grafici di ‘Nano’, consentendo a un ampio pubblico di ammirare le locandine e i manifesti cinematografici e di entrare nel meccanismo stesso di produzione delle immagini. L’ultimo appuntamento sarà con Enrico Letta e il suo ultimo libro Contro venti e maree. Idee sull'Italia e sull'Europa, martedì 29 agosto, alle ore 18 alla Limonaia. Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014. Più volte Ministro, parlamentare europeo e nazionale, dalla Camera dei deputati Letta si è dimesso nel 2015 per assumere la carica di Dean della Scuola Affari Internazionali dell’Università SciencesPo di Parigi. È presidente dell’Istituto Jacques Delors. Nel libro-intervista Contro venti e maree (edito da Il Mulino) Enrico Letta, dialoga con Sébastien Maillard, corrispondente del quotidiano cattolico francese La Croix, sul futuro dell’Europa.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)