Juve troppo moscia. Adesso serve il colpo grosso sul mercato di agosto.

Lazio - Juve 3 a 2. Così il primo trofeo della stagione resta a Roma dove all'Olimpico la Lazio ha vinto di 'rimonta' al 95' su una Juventus che non è neppure l'ombra di quella dei record. Giusto e meritato, quindi, il successo degli aquilotti. Gli unidici di Mister Allegri sono scesi in campo come per rifinire la preparazione, non credendo mai in questa Super-Coppa. Evidentemente sono ben altre le 'Coppe' che scatenano gli appetiti bianconeri.
La Juventus è scesa in campo in ritardo di condizione e senza presentare nessuno dei nuovi acquisti. Per il primo impegno ufficiale stagionale, Massimiliano Allegri si è affidato alla vecchia guardia preferendo Barzagli a De Sciglio nel ruolo di terzino destro, Cuadrado a Douglas Costa nel ruolo di esterno offensivo e schierando solo al 73' Bernardeschi al posto di un Mandzukic irriconoscibile al pari di un Higuayn 'non pervenuto'. E così i laziali, seppure privi di Keita - lasciato nel congelatore in attesa di finire proprio a Torino in casa Juve - dopo aver subito una timida pressione dei bianconeri in avvio, hanno cominciato a crederci e hanno ingranano la marcia giusta. Al 30' Buffon deve abbattere Immobile lanciato a rete da Milinkovic e l'attaccante trasforma bene il rigore dell'1-0. La Juve stenta a reagire, con tanti uomini troppo statici e ancora appesantiti, specie in attacco. Nella ripresa, i biancocelesti raddoppiano ancora con Immobile, bravo a deviare di testa un cross di Parolo. Nel finale, Dybala pennella una punizione per il 2-1 e al 90' trasforma un rigore che sembra portare ai supplementari, ma in pieno recupero Murgia buca ancora Buffon su assist di Lukaku. E la festa è tutta biancoceleste.
ARRIVA MATUDI. Il "centrocampista importante" promesso dal dg Beppe Marotta è arrivato, con Blaise Matuidi Allegri potrà ridisegnare la Juventus che punta al settimo scudetto consecutivo e ritenta per l'ennesima volta l'assalto alla Champions. Matuidi, 30 anni, in arrivo dal Psg, è stato preso per essere una nuova colonna del nuovo centrocampo della Juventus, alle perse con un inizio di stagione ricco di difficoltà e dubbi da risolvere. Il mediano francese è atterrato nella giornata oggi a Torino, sostenendo le visite al J Medical: in attesa dell'annuncio ufficiale, Matuidi è stato accolto da un centinaio di tifosi. Contratto di tre anni a circa 4 milioni di euro per stagione, 20 al Paris Saint-Germain più bonus, una via di mezzo tra la richiesta parigina e l'offerta bianconera. Una trattativa portata a termine nella giornata di Ferragosto da Marotta, che con un blitz a Montecarlo ha abbattuto le ultime barricate del Psg: merito anche dell'agente del giocatore, Mino Raiola, che ha fiaccato la resistenza dei francesi. Resta ora da rinforzare il reparto difensivo orfano di Bonucci, passato al Milan. L'obiettivo principale resta Leonardo Spinazzola. La trattativa con l'Atalanta non è semplice. La Juventus dovrebbe prendere Diego Laxalt dal Genoa e poi spedire l'uruguaiano a Bergamo in modo da poter prendere il difensore nerazzurro con un anno di anticipo. C'è poi da comprare un difensore centrale di livello e i candidati sono due: l'argentino del Valencia Ezequiel Garay e Stefan De Vrij della Lazio.

2 commenti:

  1. La Juventus corre subito ai ripari dopo la sconfitta in Supercoppa. Marotta e Paratici sono pronti a piazzare tre colpi per completare la rosa, cominciando da Spinazzola. Nei prossimi giorni è previsto un nuovo incontro tra Atalanta e Juventus per chiudere l'affare. Poi sarà la volta di Keita, per cui la Lazio non vuole scendere sotto la sua richiesta di 30 milioni, dieci in meno rispetto a quelli proposti dalla Juventus. Infine sarà la volta del centrocampista: Strootman appare impossibile da raggiungere, più percorribili le strade che portano a N'Zonzi ed Emre Can, senza dimenticare Matuidi.

    RispondiElimina
  2. Il "centrocampista importante" promesso dal dg Beppe Marotta è arrivato, con Blaise Matuidi Allegri potrà ridisegnare la Juventus che punta al settimo scudetto consecutivo e ritenta per l'ennesima volta l'assalto alla Champions. Matuidi, 30 anni, in arrivo dal Psg, è stato preso per essere una nuova colonna del nuovo centrocampo della Juventus, alle perse con un inizio di stagione ricco di difficoltà e dubbi da risolvere.

    Il mediano francese è atterrato nella giornata oggi a Torino, sostenendo le visite al J Medical: in attesa dell'annuncio ufficiale, Matuidi è stato accolto da un centinaio di tifosi. Contratto di tre anni a circa 4 milioni di euro per stagione, 20 al Paris Saint-Germain più bonus, una via di mezzo tra la richiesta parigina e l'offerta bianconera. Una trattativa portata a termine nella giornata di Ferragosto da Marotta, che con un blitz a Montecarlo ha abbattuto le ultime barricate del Psg: merito anche dell'agente del giocatore, Mino Raiola, che ha fiaccato la resistenza dei francesi.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)