Polizia e Militari, arrivano gli aumenti di stipendio.

Forse ci siamo, almeno per il comparto sicurezza sta per scattare l'adeguamento delle buste paga al costo della vita. Gli aumenti previsti sarebbero in media di 102 euro lordi per Corpi di Polizia e Forze armate e di 84,5 euro lordi per i Vigili del fuoco. Che diventano rispettivamente 208 e 267,5 includendo oltre al contratto vero e proprio i benefici che derivano dal riordino delle carriere. Queste sono le cifre in gioco per il comparto sicurezza all’inizio della stagione
dei rinnovi contrattuali. Quindi per la sicurezza - comparto nel quale sono impiegate all'incirca 500mila persone - il punto di riferimento è, come per tutti gli 'statali', il protocollo del 30 novembre 2016 firmato da governo e sindacati, che prevedeva un incremento retributivo mensile medio lordo di a 85 euro lordi. Rispetto a questo obiettivo, le risorse già rese disponibili con la legge di Stabilità del 2016 e quella di Bilancio del 2017 permettono di arrivare più o meno a metà strada: in base a quanto previsto nel Decreto del presidente del Consiglio dei ministri dello scorso febbraio gli aumenti sono crescenti nei tre anni: rispettivamente +0,36%, +1,09% e +1,45% rispetto al monte salari 2015. Applicando queste percentuali alle retribuzioni medie si arriverebbe nel 2018 ad una maggiorazione intorno ai 40 euro, un po’ di più per i corpi di polizia e un po’ di meno per i vigili del fuoco. Serviranno i nuovi stanziamenti della prossima legge di Bilancio per arrivare al +3,4%, che consente di sfiorare gli 85 euro per i pompieri e di andare oltre i 100 per gli altri lavoratori della sicurezza. Poi entrano in gioco gli altri provvedimenti relativi al riordino del settore e delle carriere.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)