La condanna di Andrea Agnelli da un calcio alla 'sudditanza psicologica'.

Un anno di inibizione e 20mila euro di multa. È questa la sanzione inflitta dal Tribunale federale nazionale della Figc al presidente della Juventus, Andrea Agnelli, per i rapporti non consentiti con i tifosi. Al club bianconero è stata inflitta una ammenda di 300mila euro escludendo tuttavia la chiusura dell'Allianz Stadium
come invece chiesto dal procuratore federale. Questa sentenza - che fa il paio con quella che spedì i bianconeri in serie B con uno scudetto in meno - stigmatizza che almeno nel mondo della pedata non esistono più i cosiddetti 'poteri forti', che di fronte alla giustizia, almeno quella sportiva, tutti sono uguali, che la legge è uguale per tutti e che la 'sudditanza psicologica' di arbitri, guarda-linee, ecc, ecc, è solo un vecchio retaggio. Oggi, sul rettangolo di gioco vince il più forte e al momento la Juve è, nonostante tutto, la squadra da battere!

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)