12.000 nuovi alberi per Roma, Via Savona ne prenota una dozzina.

di Antonella Rm. Apprendo da Freeskipper che il Comune di Roma ha in programma una grande piantumazione di 12.000 nuovi alberi. Bene, ho più volte segnalato al Municipio il fatto che Via Savona, un tempo completamente alberata, è rimasta con una sola pianta e per giunta malandata. Ma non ho avuto mai nessuna risposta se non quella, come già segnalato anche su queste pagine, che un bel giorno è arrivata una squadra di ‘potatori’ e di quelle quattro sparute piante ne ha lasciata a dimora soltanto una, e pure malandata!
E così, Via Savona è rimasta completamente ‘spoglia’ delle sue piante, diventando come uno dei tanti ‘parcheggioni’ per auto e moto della Capitale: un'area urbana completamente desertificata, fatta eccezione per quelle erbacce che vengono fuori dalle buche dell'asfalto in completo disfacimento. Del resto cosa ci si poteva aspettare da un’Amministrazione comunale che per gli interminabili lavori della Metro C ha prima abbattuto tutte le piante dell'adiacente Via La Spezia, di cui Via Savona è una traversa, e poi le ha ‘rimpiazzate’ con qualche sporadica e sofferente pianta di ‘mandarino’? Si parla tanto di verde, di surriscaldamento del pianeta, di buco dell’ozono, di effetto serra, d'inquinamento e smog, ma se poi non si riesce a rinverdire una zona di Roma che un tempo era ombreggiata da piante secolari, come possiamo sperare di salvare addirittura il pianeta? Ma domenica prossima sono in arrivo 12.000 piante dal Campidoglio. Bene, posso sperare che almeno una dozzina di queste piante siano destinate a Via Savona?

1 commento:

  1. Domenica 19 novembre, in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi che si celebra martedì prossimo, il MoVimento 5 Stelle rinnova il proprio impegno per la creazione di nuovi boschi urbani a Milano e in tutta Italia (qui tutti i dettagli, partecipate anche voi!).
    Vi aspettiamo a partire dalle ore 10, in via San Paolino, all'altezza del civico 34/36, insieme a Davide Casaleggio, ai portavoce europei, nazionali, regionali e comunali del MoVimento 5 Stelle e a tanti attivisti.
    Senza bandiere, perché le piante come l’aria sono di tutti, metteremo a dimora circa 200 nuovi alberi che andranno a formare una fascia boschiva, a margine della tangenziale, utilissima come barriera contro l'inquinamento ambientale e acustico.
    È dal 2015 che il MoVimento 5 Stelle insieme a cittadini e associazioni crea boschi urbani. Abbiamo iniziato in due città (Milano e Reggio Emilia), quest'anno hanno aderito oltre 50 Comuni in tutta Italia di ogni colore politico e a partire da domenica con cittadini, associazioni, comitati pianteremo più di 23 mila alberi.
    È un'iniziativa a cui teniamo molto e che siamo orgogliosi di rinnovare ogni anno, ancora di più perché quando abbiamo piantato i primi alberi con noi c'era anche Gianroberto.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)