Arrivano le 'zebre tridimensionali', divertenti e più sicure per i pedoni!

Passanti che attraversano una stradina di Safjoerur, piccolo centro nella parte nord-ovest dell'Islanda, e che sembrano fluttuare sulle strisce. Sono le nuove strisce pedonali in 3D che stanno riuscendo a creare un acceso dibattito sull'opportunità di utilizzare questa tecnica che crea effetti ottici utilizzando il colore e la prospettiva, per aumentare la sicurezza dei pedoni. Sarà anche per questo divertente effetto ottico che il filmato pubblicato su YouTube in poco più di un mese è già stato visto da oltre 2,5 milioni di persone.
C'è un passante che saltella da una striscia all'altra come un coniglio, c'è una mamma con i bambini che sembrano infilarsi con le loro bici tra i blocchi su cui ''galleggiano'' le zebre pedonali e ci sono altre divertenti scenette. Un'idea in assoluto non nuova quelle delle strisce pedonali in 3D, ma che è già in sperimentazione in Sud Africa, Cina, Kyrgyzstan e India. Proprio Nuova Delhi è dove le ha notate l'assessore Ralf Trylla della piccola cittadina islandese, balzata agli onori delle cronache per le ''zebre'' tridimensionali. E' stata la Trylla che ha avuto la pensata di riproporle, avvalendosi dell'aiuto dell'azienda di vernici Vegmalun GH.

Commenti

Anonimo ha detto…
Servirebbero a TORINO, dove attraversare è molto molto molto rischioso

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Mille euro per tutti!?

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!