Di Battista: "Ho qualcosa da dirvi. Non mi ricandido, voglio girare il mondo e scrivere".

Alessandro Di Battista, esponente di spicco dei 5 stelle, annuncia durante una diretta Facebook l'intenzione di non candidarsi nella prossima legislatura anche se parteciperà alla campagna elettorale: "Vi dò una notizia - dice - sta per partire il tour sul programma e andremo in vari luoghi simbolo in Italia".
Il deputato pentastellato, vicinissimo al vertice del Movimento, si prende dunque una sorta di anno sabbatico dalla prossima estate per girare il mondo. Un annuncio che ha sorpreso la stampa e la base dei Cinque stelle. "È un scelta di cuore accelerata dalla nascita di mio figlio". Il deputato esclude dissidi e spiega che non lascerà il Movimento e parteciperà alla campagna elettorale: "Grillo e Di Maio sono come fratelli". "Non nego che la nascita di mio figlio è come se avesse dato ancora più benzina a una scelta che era già presa. Quando ti nasce un figlio inizi a pensare moltissimo al tuo futuro, alle tue reali aspirazioni, ai tuoi sogni. E tra i miei sogni c'è la scrittura: continuare a combattere dal punto di vista politico anche attraverso la controinformazione e la scrittura". "Tra qualche giorno - spiega - uscirà un libro che ho scritto sul Movimento, su questa scelta e sulla paternità". "Voglio dedicarmi a mio figlio - ha aggiunto - e anche per questo ho preso questa decisione". Ma nessun dissidio con Grillo o con il candidato premier, ci tiene a precisare. "Diranno che ci sono dei dissidi tra me e Beppe (Grillo, ndr) o tra me e Luigi (Di Maio, ndr): è l'esatto contrario. Per me Beppe è un esempio e Luigi è un esempio e anche un fratello. Sosterrò il movimento 5 stelle fino all'ultimo giorno di campagna elettorale, ma la farò da non candidato perché in questo momento ho altre aspirazioni, quelle di portare avanti la politica, l'attività per me più bella che esiste, al di fuori dei palazzi delle istituzioni. Proveranno a strumentalizzare le mie parole, a dire che ci sono divisioni: non ci sono divisioni nel movimento". Quella di non candidarsi alle prossime politiche è "una scelta umana e mia" e "una decisione che avevo già un po' maturato", sottolinea il parlamentare romano, che aggiunge: "Il Movimento ha cambiato la mia vita, mi ha fatto crescere come uomo. Mi ha permesso di lottare per le idee in cui credo". "È una scelta di cuore: prima di entrare in Parlamento - racconta Di Battista - mi occupavo di cooperazione internazionale, scrivevo per il blog. È quello che voglio continuare a fare per un po', dall'estate prossima e quindi dopo la campagna elettorale: partire e andare in alcuni luoghi del mondo per raccogliere idee, esperienze, proposte di politica innovativa".

12 commenti:

  1. Rispetto la tua decisione ma non la condivido, mancherai tantissimo sei un grande uomo e il movimento ha bisogno di persone come te.

    RispondiElimina
  2. Spero solo, come ho detto tempo fa, di incontrarti per stringerti la mano. Grazie per avermi fatto credere ancora in qualcosa come il M5S, sono commosso per la persona che sei. Ci mancherai...

    RispondiElimina
  3. Una grandissima perdita ma è giusto così. Ha una famiglia e ha dato la priorità a suo figlio e sua moglie. Quel posto, ti rende cattivo ed Alessandro è una persona sincera sensibile ed è giusto che resti così.

    RispondiElimina
  4. Peccato ...sei il volto del cambiamento , sei colui che mi ha convinto a credere ancora nella politica, sei la coerenza che contraddistingue il movimento ... GRAZIE PER TUTTO CIÒ CHE HAI FATTO ... SEI UN GRANDE!

    RispondiElimina
  5. Uno dei pochi uomini che hanno realmente contribuito a dare speranza in una realtà politica italiana piena di corruzione e marciume. Grazie a nome di un comune cittadino italiano.

    RispondiElimina
  6. Rispetto la tua decisione ma non ti nascondo che sono molto dispiaciuta, ma essendo tu un gran bravo ragazzo ti auguro il meglio per la tua vita. Non ci abbandonare...

    RispondiElimina
  7. La tua scelta non va criticata nè giudicata, ma solo accettata. Sei una persona intelligente e matura, saprai come aiutare il Movimento senza essere candidato. Anzi sarai ancora più utile alla causa! Grazie di tutto!

    RispondiElimina
  8. Non riesco a farmela digerire. Un fulmine a ciel sereno... forse no... un pò me lo aspettavo. L'importante è vederti e saperti sempre al nostro fianco. Ciao Ale... grazie grazie grazie

    RispondiElimina
  9. Alessandro ti chiedo a nome di tutti di cambiare idea e ricandidarti. Sei una speranza per il nostro futuro, ci hai dato una grande speranza per il futuro. Non lasciare almeno per il secondo mandato... Sei il faro per tanti giovani e non solo....

    RispondiElimina
  10. Mi permetto di dubitarne: leggere cosa scriveva secoli fa Guicciardini

    RispondiElimina
  11. Caro Alessandro il bene di tuo figlio (e di tutti i figli) è quello di farlo vivere in un mondo migliore, un mondo più giusto e questo puoi assicurarglielo solo stando nel posto dove si decidono le leggi, starne fuori non avrai più voce come tutti i cittadini, sarai anche tu obbligato ad accettare le decisioni prese dai soliti noti. Lo so che è un gesto nobile quello di non essere attaccato alla poltrona, però questo non restituisce ai cittadini né la giustizia sociale, né la dignità che gli sono state tolte.

    RispondiElimina
  12. coltivare il SILENZIO è una dote signora Maria

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)