Gomme invernali, multe fino a 335 euro per chi non si adegua.

L'inverno è arrivato e con lui sono arrivate anche le prime nevicate. Tant'è che, dal 15 novembre, corre l'obbligo per gli automobilisti italiani di munire la propria vettura di pneumatici invernali o catene da neve, in conformità con quanto disposto dall'Art. 6, comma quarto, del codice della strada. La data, tradizionalmente fissata, per la circolazione con pneumatici invernali nelle strade dove vige l'obbligo,
è dal 15 novembre al 15 aprile, con tolleranza di un mese per il montaggio/smontaggio dei dispositivi. Le indicazioni di massima, ovviamente, possono essere disattese da comuni e province che, con apposite ordinanze o delibere, hanno facoltà di stabilire un periodo diverso, debitamente comunicandolo agli utenti della strada tramite diffusione a mezzo stampa o apposita segnaletica. L'obbligo di avere "a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio", in ogni caso, si ricorda, vale per tutti i veicoli a motore, a eccezione di ciclomotori a due ruote e dei motocicli, ai quali è in ogni caso vietata la circolazione in caso di neve o ghiaccio su strada. Le sanzioni per chi viene "beccato" senza gli pneumatici adeguati montati sul proprio autoveicolo o senza catene a bordo, lungo le strade dove è previsto l'obbligo, rischia una sanzione pecuniaria che va dai 41 ai 168 euro (nei centri abitati) e da 84 a 335 euro (fuori dai centri abitati). È prevista anche la sanzione accessoria della decurtazione di 3 punti sulla patente, nonché il fermo del veicolo finchè lo stesso non venga dotato degli appositi dispositivi.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)