venerdì 15 dicembre 2017

453 mila miliardi di euro: il valore degli strumenti finanziari in Europa.

di Savino Giacomo Guarino. Esiste un gigantesco mercato finanziario, non troppo incline alla trasparenza, questo è il mercato degli strumenti finanziari derivati.
La trasparenza è essenziale, in ogni settore dell'attività umana che interessi e coinvolga altre persone. Stando ad un rapporto dell'Esma (European Security and Markets Authority) organismo creato recentemente dalla Commissione Europea, il valore monetario degli strumenti finanziari europei è di 453 mila miliardi di euro, il mercato relativo è in crescita. Tale mercato predilige la tranquillità dell'ombra, nonché l'operare in mercati non regolamentati. Ombra e mancanza di regole, sconsiglierebbero di mettere soldi in questi strumenti, soprattutto, se trattasi di soldi pubblici.

15 commenti:

  1. Il Comune di TORINO, ne è a conoscenza: Ha qualche miliardo investito in derivati. Spero legga l'articolo

    RispondiElimina
  2. E' assurdo che STATO ed Enti locali... investano denaro di tutti i cittadini in queste autentiche bombe finanziarie ad orologeria. Bravo che parli di un argomento occulto. In Consiglio comunale a Torino, c'è qualcuno che si adopera per uscire dai Derivati?

    RispondiElimina
  3. TORINO, acquistava i derivati sotto la gestione Chiamparino, un politico nato nel 1948 da sempre sempre sempre nelle istituzioni, alla faccia del ricambio. Mi chiedo ma se i derivati hanno delle perdite non dovrebbero pagarle coloro che hanno votato l'acquisto di queste autentiche MINE Finanziarie? L'appendino cosa aspetta ad uscirne?

    RispondiElimina
  4. Qualche settimana fa passavo davanti al Comune: due signori volantinavano davanti al Comune, erano di Libertà & Progresso, visto il volantino che distribuivano! Parlava il volantino di derivati! Mi chiedo ma un Comune con un pedantissimo indebitamento, cosa attende ad uscire da questo vortice? L'Appendino il sindaco del cambiamento a mio avviso, ottima persona, dovrebbe uscirne immediatamente.

    RispondiElimina
  5. Una semplicissima curiosità: il Fisco controlla con lo spesometro ogni spesa di un cittadino. Perchè non si controlla il Mercato non regolamentato di questi strumenti finziari devastanti.
    Un Cittadino Torinese
    I.T.

    RispondiElimina
  6. Tanto se i derivati perdono, a pagare è il solito Pantalone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile Pierine purtroppo finora la prassi è sempre stata questa cioè Pantalone paga. Però voglio dirTi che i politici italiani non hanno ancora capito che ogni tantoPantalone si incazza...e Tu sai cosa può succedere se il Popolo s'incazza? Seguici e grazie del commento

      Elimina
  7. Mondadori, ha pubblicato un libro LA VORAGINE che parla del Far West :DERIVATI!!! E' da leggere: Dov'è il parlamento che dovrebbe vigilare? Le commissioni parlamentari: UN costo inutile per lo Stato. Che vergogna in Italia:Quanto denaro pubblico buttato nel cesso

    RispondiElimina
  8. f.sco della rovere15 dicembre, 2017

    Caro Savino, ma sul Blog del Movimento 5 Stelle - nel marzo del 2017 - dopo aver preso atto del disastro finanziario causato alla nostra Città dai 21 Contratti-Derivati, l'Appendino non disse...riporto le sue parole alla lettera:" Sono un fardello che Palazzo Civico e noi cittadini (quest'ultimo vocabolo scritto in minuscolo) ci trascineremo dietro per molto tempo, dato che i primi Derivati scadranno nel 2016 mentre altri arrivano addirittura nel 2037 (con verbi e date è un po' fuori tempo)". Quasi quasi sono portato a credere che dei Cittadini che l'hanno eletta a lei poco importa (ecco perché, forse, non li ha ha usato con la "C" maiuscola). Ma noi di Libertà & Progresso abbiamo le idee molto chiare e faremo di tutto per farla uscire dai Derivati- Una buona serata da tutti noi di Libertà & Progresso.

    RispondiElimina
  9. Gentile sirena7, i due signori che volantinavano davanti al Comune di Torino erano:lo scrivente F.sco Della Rovere (Segretario Politico Nazionale di Libertà & Progresso, l'altro è il Coordinatore del Gruppo Contabilità Pubblica, Savino Giacomo Guarino, mio stretto collaboratore.

    RispondiElimina
  10. Cara Gabrielle, il Comune di Torino ne è a conoscenza da lungo tempo, e non potrebbe essere diversamente viste le gravi perdite. Perdite che pagheremo noi Cittadini torinesi.

    RispondiElimina
  11. Caro Metello io e l'articolista Savino, siamo gli unici e da lungo tempo impegnati in questa battaglia per la dofesa del Denaro pubblico del quale noi siamo le sentinelle. Seguici e così saprai l'evolversi della battaglia. Grazie del commento

    RispondiElimina
  12. Caro Anonimo, quello che Tu chiedi noi lo stiamo chiedendo da molto tempo. Per quanto ne so il giochino dei derivati dovfrebbe rendere molto e non sappiamo se solo alle Banche che vanno in giro a proporre derivati che sono peggio della ghiglottina o se su tutta la faccenda ci sono altri attualmente ignoti speculatori italiani...e nel caso così fosse ci affideremo alla nostra Magistratura. Grazie del commento e seguici

    RispondiElimina
  13. Caro Anonimo Ti ritengo un uomo molto attento, però questa volta resto un po basito per il semplice motivo che Tu sai benissimo quale risposta dare alle tue domande ad ogni modo qualcuna te la do io, i ns. politici staranno preparando qualche Gay Pride, staranno discutendo sullo Jus Soli, stanno sudando per far approvare il bonus bebè per gli stranieri e siccome sono così prolifici chissà quanto ci costerà.

    RispondiElimina
  14. Commento conclusivo e risposta generale, in attesa che i ns. politici la smettano di fissare gli scranni a Montecitorio per correre a rotta di collo per occuparlo nel caso si liberino e noi poveri Cittadini viviamo alla giornata insieme a tutti quanti voi. Vi faccio notare che ultimamente due multe prese da mio genero con la mia vettura mi sono costate quasi 900 euro però ho la soddisfazione quando vado a casa di osservare alla fermata del tram n.3, a Porta Palazzo di veder stazionare commerciANTI DI DRGHE VARIE, AL MINUTO ED ALL'INGROSSO senza alcuna licenza e senza pagare le tasse, saluti a tutti e speriamo che cambi.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)