lunedì 18 dicembre 2017

Berlusconi, Salvini, Meloni e... Frankestain!

di Enzo Sanna. La migliore descrizione della istituenda aggregazione di centro destra l'abbiamo potuta ascoltare in una trasmissione radiofonica: coalizione Frankenstein.
La definizione non è originale, forse perfino abusata, ma in questa particolare evenienza si appiccica alla bisogna come una gomma da masticare appena tolta dalla bocca. La genialata fornisce la plastica rappresentazione di quanto stia accadendo da quelle parti in vista delle prossime elezioni parlamentari, cioè l'assemblaggio di una "creatura" artificiale. Andiamo ad analizzarla nelle varie componenti. In questo corpo "mostruoso", Berlusconi, la testa, è innestato sopra il collo, cervello compreso, come ovvio. Per giunta, per come l'uomo sta platealmente tentando di imbrogliare l'età (e non solo), risulta somigliare sempre più all'iconografica raffigurazione alla quale siamo abituati, speriamo non assuefatti, da due secoli di illustrazioni e di trasposizioni filmografiche, alcune pregevoli (del mostro di Frankenstein, intendiamoci). Lui, Berlusconi, si ripropone d'infondere nuova vita al cadavere del passato centrodestra trovando persino una sponda in coloro che dovrebbero essere considerati avversari. Il PD renziano, infatti, contribuisce non poco, con le sue malefatte, ad alimentare di corrente elettrica ad alto voltaggio i macchinari destinati a dar vita alla "creatura", con tanto di (in)colpevole collaborazione grillina. Proseguiamo ora con circospezione. In quale zona del mostruoso corpo si vada a innestare il leghista Salvini viene lasciato all'immaginazione del lettore. Chi scrive si dissocia da ogni malevola ipotesi sulla naturale collocazione del soggetto con la scusa che sempre di "testa" si tratti, seppure non all'apice del corpo. Circa la Meloni, quella di Fratelli d'Italia, meglio soprassedere a ogni commento per non incappare in spiacevoli contestazioni. Lasciamo pertanto che sia lei stessa a indicare il punto topografico sulla mole del mostro in cui il suo partito va ad assumere posizione. Chi non lo avesse ancora individuato non dovrà attendere per lungo tempo, magari rivolgendo lo sguardo verso i mignoli. Intanto, il capo già innestato sulla "creatura" si premura di recuperare persino i "peli" del corpo in fase di ricomposizione. Infatti Berlusconi, intervistato da Vespa, dichiara che "Mussolini… non era proprio un dittatore…" volendosi così ingraziare l'orgia fascista montante. Gli si può consigliare, dato che c'è, di modificare il suo "Forza Italia" col più appropriato "Forza Nuova Italia"; sarebbe un gesto di onestà intellettuale, per un ex piduista. Però si presti attenzione. L'altra testa della "creatura" accenna a una ribellione. I sondaggi la danno in calo e si sa, Bossi o non Bossi, ciò che "cala" non è leghista. Che figura ci farebbe il mostro presentandosi all'elettorato in simili fattezze? Urge risollevare la "testa". Eccoci, dunque, a vedere rimesso in discussione il primato tra le due teste. Ma qui Salvini, diciamolo, rischia di brutto. In quanto a teste sollevate non c'è gara. Berlusconi lo batte, nonostante la differenza d'età. Sa bene, costui, che la "natura" può essere aiutata, assistita. Dunque a ciò provvede impillolando le sue creature originarie, TV e giornali, per una campagna di sostegno già vista nel passato. Sembra di comprendere che il collante della coalizione del centrodestra sia realizzato con punti di sutura cedevoli, destinati a saltare a ogni movimento della "creatura". Il mostro di Frankenstein potrebbe sfaldarsi il giorno dopo le elezioni se il voto non dovesse garantire una maggioranza parlamentare solida. La testa della creatura, quella in alto, potrebbe essere la prima a scollegarsi dal resto del corpo andando a ruzzolare dalle parti del PD con buona pace dell'altra testa, quella leghista, e dei mignoli ancora illusi di contare qualcosa nell'economia del "mostro". Non dimentichiamo che nel 2018 si festeggerà il duecentesimo compleanno dalla pubblicazione di Frankenstein, il moderno Prometeo scritto da Mary Shelley. Sarebbe imbarazzante onorarlo con al governo del Paese la "creatura" del centrodestra.

8 commenti:

  1. Ieri avevo letto un bel commento di Francesco Della Rovere, mi sbaglio o è stato tolto? Cortsemente mi potete rispondere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. francesco3.018 dicembre, 2017

      Puoi sempre chiedere al tuo amico di spedirtelo oppure di postarlo nuovamente. Non penso che nessuno qui si diverta a cancellare i commenti i nessuno: la trasparenza qui su freeskipper è la regola numero UNO!

      Elimina
  2. Ringrazio per la segnalazione, non comprendo il motivo che ha indotto Freeskipper a non pubblicare il mio commento. Evidentemente c'è un qualcosa che non so e che se non riesco a capire le motivazioni che spingono questo blog a cancellare certi commenti, mi asterrò dal pubblicare altri miei scritti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusta la risposta di Francesco 3.0

      Elimina
  3. Martina Fucolari18 dicembre, 2017

    Ma se hai monopolizzato l'intero blog con le tue 'esternazioni', non ti sarai mica montato la testa? Seguo Freeskipper da quando è nato e non ha mai cancellato un solo commento... penso che tu abbia preso un abbaglio: facciamo una scommessa? Ripubblica il tuo commento e vediamo se te lo cancellano!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con i commenti che fai tu è del tutto evidente che non saranno mai cancellati. Per quanto riguarda l'essermi montato la testa evidentemente ne posseggo una e quindi mi dispiace per te.

      Elimina
    2. Martina Fucolari21 dicembre, 2017

      Caro amico mio mi hai messo tanta di quella curiosità che vorrei tanto leggere quel tuo commento 'cancellato' dalla redazione. Ma cosa mai ci avrai scritto? Dimmelo ti prego,,,, o il mio non sarà un santo natale!!!!

      Elimina
  4. La destra quando c'è da prendere la torta si unisce, poi fa le fette, se la mangia e si divide. Tutto il contrario della sinistra che prima si mangia tutta la torta e poi si divide. Così va a finire che nessuno... impera!

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

SCRIVI E INVIA UN ARTICOLO A FREESKIPPER


Nome e Cognome

Email

Titolo dell’articolo

Testo


Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *