Colabrodo Italia.

Non esistono ricette miracolose, fate turchine e bacchette magiche per sanare il debito pubblico che schiaccia gli italiani sotto il macigno delle tasse tenendoli, sine die, in ostaggio della Troika. Con tutte le tasse che paghiamo (troppe), anche per colpa di coloro che evadono ed eludono il fisco per una quota stimata intorno ai 130 miliardi di euro, per quanto poco (troppo poco) viene retribuito il lavoro dipendente rispetto alla media delle buste paga Ue, e per quando (troppo tardi) e con quanto (troppo poco) ci mandano in pensione, dovremmo essere già da un pezzo fuori dal tunnel della crisi, e invece… continuano a spremerci!
Le "Casse dello Stato" sono un "colabrodo"Questa classe dirigente non è stata in grado di tappare i "buchi", e pertanto più denaro si versa e più se ne spreca! Così la misura non è mai colma e noi - zitti e buoni - continuiamo a pagare inefficienze, sprechi e ruberie di una classe dirigente che con la 'faccia tosta' di sempre si candida al governo del Paese riciclando soluzioni forse 'belle', ma 'impossibili'!

Commenti

edizioni hogwords ha detto…
Errata corrige: non si deve leggere "Casse dello Stato" bensì "stato delle carcasse"...
Haron ha detto…
concordo e sottoscrivo, hanno lasciato solo macerie e carcasse dopo aver depredato tutto!

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

Basta #stipendidoro, per sanare il debito pubblico ed efficientare la P.A.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!