Quando la politica s'interroga su cose che non c'entrano niente con i problemi dei cittadini.

"Come può uno con le lacune di Di Maio avere un diploma?". Questa è l'amletica domanda di Vittorio Sgarbi, candidato con Forza Italia, che minaccia anche un improbabile esposto alla magistratura. Non si chiede il Vittorio nazionale "Come fa una famiglia ad arrivare a fine mese con a malapena 1.500 euro?", i sonni dell'istrionico professore sono, vieppiù, turbati dai 'congiuntivi' del suo diretto rivale in politica!
Il popolare critico d'arte, infatti, ha dato mandato al suo legale, di presentare un esposto alla magistratura campana per verificare se i titoli di studio di Luigi Di Maio siano stati conseguiti regolarmente. "In particolare - spiega Sgarbi che è candidato contro di Maio nel collegio uninominale di Acerra-Pomigliano d'Arco per la Camera - intendo verificare se Di Maio abbia realmente svolto le scuole elementari e conseguito il diploma di scuola media. Numerosi e concordanti elementi, ormai di dominio pubblico, relativi alle sue lacune su argomenti di storia e geografia che fanno parte del bagaglio di conoscenze di uno studente di scuola media, nonché la sua oramai conclamata incapacità di coniugare i verbi e di confondere i congiuntivi con i condizionali - aggiunge - possono, a evidenza, far ritenere che egli abbia potuto ottenere i titoli della scuola dell'obbligo in maniera fraudolenta. La magistratura non avrà difficoltà ad accertare questa mia ipotesi, augurandomi che si possa procedere, preliminarmente, con una sorta di 'incidente probatorio' sottoponendo Di Maio a un esame pubblico". La libertà è bella perchè ognuno può dire ciò che vuole, ma è altrettanto vero che ogni elettore potrà giudicare i candidati al Parlamento italiano anche per l'uso che ne fanno.

Commenti

renato rm ha detto…
Livelli bassi, bassissimi ma che esprimono anche il livello culturale e sociale del popolo italiano. Infatti la regola che vige sempre in qualsiasi stato del mondo è che i politici sono la diretta espressioni dei cittadini che li hanno eletti a rappresentarli nelle istituzioni!

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

Basta #stipendidoro, per sanare il debito pubblico ed efficientare la P.A.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!