San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!

L'Italia con i salari più bassi d'Europa, l'Italia con l'età pensionabile e il debito pubblico più alti dell'eurozona, l'Italia del dissesto idrogeologico, l'Italia dell'emergenza migranti e delle mille criticità, l'Italia che si appresta ad uscire dalla lotteria elettorale del 4 marzo senza né capo né coda, insomma, questa Italia - piena di guai e '#mainagioia' - stasera canta nella 'città dei fiori', forse per dimenticare i suoi guai. E si canta a suon di milioni di euro al Teatro Ariston di San Remo, mentre tutt'introno sono rovine e macerie di un Paese ridotto ai minimi termini! Insomma, l'Italia, rinchiusa ancora nella gabbia della crisi, non canta per amore, ma canta per rabbia.

Commenti

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

Basta #stipendidoro, per sanare il debito pubblico ed efficientare la P.A.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.