martedì 20 gennaio 2015

Casini o Amato: questo il piatto servito da Berlusconi a Renzi!

Il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, è giunto a Palazzo Chigi per l'incontro in programma con il presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Il faccia a faccia tra i due, si svolge a poche ore dall'inizio delle votazioni in Aula della legge elettorale e a nove giorni dal voto per il Colle. Tra le candidature gradite all'ex Cavaliere e ai centristi ci sarebbero quelle di Giuliano Amato e Pier Ferdinando Casini. Insomma anche stavolta a decidere non sarà il polo sovrano con libere elezioni, ma "due individui" chiusi dentro una stanza. Lasciando da parte ogni personale considerazioni sui “due individui”, il popolo italiano, sovrano solo nel pagare dazio
e messo alla porta dalla casta, rimane alla finestra in attesa dell’habemus papam! Italicum, nel Pd scoppia la bufera. Sono stati 71 i senatori del Pd che hanno votato sì alla proposta del segretario Matteo Renzi di approvare l'Italicum: sì è astenuto solo Lodovico Sonego. Gli esponenti della minoranza non hanno partecipato al voto, mentre Vannino Chiti ha lasciato la sala. Qui, all'inizio dell'Assemblea erano presenti 102 senatori, mentre al momento in cui si è votato erano in 90.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Un piatto indigesto, almeno per chi ancora crede in un futuro migliore.