lunedì 28 settembre 2015

Hollande bombarda l'Isis. Renzi gli italiani!

L’Eliseo ha annunciato di aver condotto i primi attacchi aerei in Siria contro lo stato islamico, in coordinamento con la coalizione internazionale stretta tra Russia, Siria e Iran. Palazzo Chigi avverte: "Bisogna evitare che si ripeta una Libia bis". La Francia, naturalmente, se ne fotte e i Rafale si alzano in volo per bombardare l'Isis. L'Italia, invece, continua ad essere bombardata dai soliti twitter del premier senza voto: "Con le riforme l'Italia può diventare leader dell'Europa."!?

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Bombardati di tasse!

jx ha detto...

Non solo di tasse ma pure di promesse mai mantenute: non doveva dimezzare il numero dei parlamentari?

Anonimo ha detto...

ma poi sti F35 li abbiamo comprati o no? che razza di buffoni siamo!

alice ha detto...

questi ci stanno bombardando di menate e poi si lamentano che nessuno guarda più ballarò!?

geremy ha detto...

Con le riforme di renzi rischiamo di diventare una colonia africana

red ha detto...

noi italiani facciamo ridere i polli, neanche più la ferrari ci salva dall'oblio

pol ha detto...

Sono per la pace e non per la guerra, ma quando ti attaccano devi difenderti non puoi subire.

Anonimo ha detto...

ha bombardato il lavoro, la scuola, le pensioni, la sanità, la casa ha rso tutto al suolo, adesso certo che deve ricostruire qualcosa, no!?

mora66 ha detto...

si prevedono consistenti bombardamenti (di tasse ... con nomi diversi TASI TARES etc) sotto il cielo d'autunno!!!

pirla's ha detto...

Sull'Isis piovono bombe. Sugli italiani piovono tasse. Siamo in guerra pure noi!