venerdì 15 gennaio 2016

Pensioni sempre più povere.

Se la Fornero piangeva per aver fatto il "lavoro sporco" oggi Renzi ne raccoglie i frutti e se la ride, altro che l'Italia cambia verso! L'assegno pensionistico degli italiani è diminuito del 13% tra il 2009 e il 2016. L'importo calcolato con il sistema contributivo, si è ridotto (considerando l'età di uscita a 65 anni) a causa della revisione dei coefficienti di calcolo nel 2010, nel 2013 e a breve nel 2016. La prossima revisione è prevista nel 2019 e da allora sarà biennale. A farne le spese saranno soprattutto le donne. Da gennaio per le donne dipendenti del settore privato l'età di uscita per vecchiaia passerà da 63
anni e 9 mesi del 2015 a 65 anni e 7 mesi, mentre le autonome potranno prendere l'assegno solo dopo aver compiuto 66 anni e un mese. Le dipendenti pubbliche, già allineate all'età degli uomini sin dal 1° gennaio 2012, nel 2016 andranno in pensione di vecchiaia alla stessa età degli uomini (66 anni e sette mesi). L'aumento dell'aspettativa di vita definito a partire dal 2016 è di 4 mesi e quindi dal 2016 gli uomini andranno in pensione di vecchiaia a 66 anni e sette mesi (66 anni e 3 mesi fino a fine 2015), mentre per la pensione anticipata saranno necessari 42 anni e 10 mesi di contributi (compreso l'incremento di 4 mesi della speranza di vita rispetto al 2015). Per le donne sarà possibile andare in pensione prima dell'età di vecchiaia solo in presenza di 41 anni e 10 mesi di contributi.

6 commenti:

laura ha detto...

Tanto a lorsignori poco gliene frega. Del resto con una pensione da 15, 20 mila euro al mese non li ammazza nemmeno la Fornero!

quoVado ha detto...

In pensione a 70 anni va pure bene per chi non fa mestieri usuranti, ma almeno con una pensione dignitosa e non con quattro soldi: vergognatevi!

fabrizio ha detto...

Si sono mangiato tutto e desso si mangeranno pure le nostre case e i nostri risparmi. Chi può farebbe bene a lasciare l'Italia

miriam60 ha detto...

Milioni di migranti sono pronti a sbarcare e a prendere il nostro posto e lorsignori li lasciano fare, siamo governati da gente senza scrupoli.

Maria Adele Rossetti ha detto...

con il contributivo dedotto che ho versato contributi avrei
percepito di piu'. non è stata la fornero ma qualcuno di destra
che ha governato prima. nessuno comunque mi dà giustizia

Flop ha detto...

Contributivo per tutti? Sì, perchè loro ci vogliono tutti gay, impotenti, poveri e inermi per continuare a spremerci!