mercoledì 16 marzo 2016

Giorgia Meloni si candida a Sindaco di Roma.

Giorgia Meloni si candida a Sindaco di Roma: "Sono venuta ad annunciare dopo attenta e accurata riflessione che ho deciso di correre per la carica di sindaco di Roma. Bisogna tornare all'orgoglio di essere romani: prima c'era l'orgoglio di essere cittadino romano, ora si pensa ai topi, a mafia capitale: sono spaventata che i cittadini non ci credano più. Bisogna tornare all'orgoglio di dire 'civis romanus sum', bisogna alzare la testa. Credo che una donna debba scegliere liberamente, nessun uomo può dire ad una donna
cosa deve fare o non fare. Per questo ho scelto discendere in campo anche se incinta. E Roma ha come simbolo una lupa che allatta due gemelli. Avrei preferito godermi i mesi più belli per una donna in un altro modo, ma ho sempre considerato che se non ci fosse stata un'opzione migliore la mia candidatura sarebbe stata in campo".
Con la discesa in campo della Meloni e il sostegno di Salvini, la Destra rompe definitivamente con il passato e si rimette in moto per costruire, partendo proprio da Roma, l'alternativa di governo al Partito di Renzi. Silvio Berlusconi si tenga pure il suo candidato, se questo riesce a farlo stare bene, anche se il consiglio che affettuosamente ci sentiamo di dargli è che ora si goda i nipotini e ciò che meglio si addice ad un signore della sua età. Il suo tempo politico è scaduto con risultati, purtroppo, poco apprezzabili per la Nazione e forse più che incoraggianti per le sue aziende. Il Cavaliere ha perso un'occasione storica: quella di cambiare il Paese. Ma adesso basta! Con questa candidatura, la Destra volta pagina e apre un nuovo corso! In bocca al lupo ragazzi e Forza Italia!

3 commenti:

Spqr ha detto...

Il sogno diventa realtà! Grazie Giorgia!

denis ha detto...

Con la discesa in campo della Meloni e il sostegno di Salvini la Destra rompe con Berlusconi che è ora che si goda i nipotini e ciò che meglio si addice al suo tempo!

Matteo Salvini ha detto...

Se a Roma non ci fosse stata la SCIAGURA Marino oggi non si voterebbe, la Meloni è la candidata migliore per la città.