lunedì 2 ottobre 2017

La Sinistra perde ovunque, perchè ha tradito il suo 'popolo'.

La Sinistra perde in Europa. La Destra avanza, ma non vince. Inghilterra, Francia e Germania ne sanno qualcosa. Ovunque si sia votato la Sinistra ha preso sonore batoste, financo nelle recenti nostre elezioni amministrative. La Sinistra perde perché fa la Destra e soprattutto perchè ha lasciato lavoratori, pensionati, famiglie, piccole e medie imprese,
in mezzo al guado della crisi, per passare dall’altra parte della barricata, fianco a fianco delle banche e delle multinazionali. In Italia persino uno 'sveglio' e con la 'lingua sciolta', come Matteo Renzi, non regge la botta. Del resto il popolo di sinistra, dopo l’abrogazione dell’Articolo 18 - una storica bandiera della Sinistra italiana, che neppure Berlusconi ha osato ‘ammainare’ - il Jobs Act, la legge Fornero, i salari e le pensioni ai minimi storici, gli stessi scandali, impicci e imbrogli dei democristiani prima e dei berlusconiani dopo, si è sentito tradito e si è rivolto altrove per difendere i propri diritti e cercare di restare a galla.

2 commenti:

max2.0 ha detto...

Caro 'compagno' tu lavori e io magno, ma adesso la gente si è svegliata e come per il fascismo, anche il comunismo è morto e sepolto: oggi prevale l'individualismo esasperato de 'ognuno si fa i cazzi suoi', punto e basta!

mariapiacaporuscio ha detto...

LA CHIAMENO “SINISTRA”
Che tristezza senti’ in tivvù,
vantà ’n partito che n’ esiste più.
‘sta “sinistra” cura li ricchi e i capitali
e ha buttato ar cesso l’ideali!

Li lavoratori hanno traditi…
senza vergogna, senz’essese pentiti!
Nel riscatto civile aveveno sperato…
quell' operai c’hanno schiavizzato!

Come cazzo se fa a definì sinistra…
un partito de destra?
E come fa ’n comunista a n’esse ‘ncazzato…
co’ cchi er comunismo ha cancellato?

Firmeno controleggi pe’ fedeltà ar partito…
e pe’ chi li mantiè nun arzeno ’n dito!
Se credeno de commannà in eterno….
e li cittadini sprofonnen’all’inferno!

Quanta pora ggente fanno piagne,
‘ste luride carogne!
Pijeno ‘no stipennio esaggerato,
ma er popolo l’hann’affamato!

Pe’ quanno ancora ‘sti politicanti,
vonno sfruttà l’Italia e l’abitanti?
Semineno fame, disperazione e lutto…
ma prima o poi… aripagheranno tutto!