sabato 30 dicembre 2017

Cala il sipario sul 2017: il costo della vita sale, il reddito degli italiani scende.

Il costo della vita sale. Il reddito degli italiani scende. Si consolida il triste primato che costringe l’Italia a fanalino di coda della Ue. Siamo, infatti, il Paese con le retribuzioni più basse e la tassazione più elevata dell’eurozona! Eppure ‘loro’ continuano a raccontarci la storiella del ‘siamo fuori dal tunnel’ e del ‘Paese che si è rimesso in moto’!? E se è vero che alla befana non ci crede più nessuno, neppure i bambini - dal momento che gli italiani, alle prese con tasse e rincari, hanno perso la voglia di mettere al mondo altri ‘schiavi’ - è altrettanto vero che essere presi in giro non è lo sport nazionale! Comunque, le chiacchiere - e ne faranno a bizzeffe in campagna elettorale - stanno a zero. Fatto sta che dal prossimo primo gennaio, oltre a farci pagare le 'bio-shopper' per pesare frutta e verdura al supermercato, una famiglia media dovrà sborsare anche un aumento del +5,3% per le forniture elettriche, mentre per quelle del gas l’aumento sarà del +5%. Insomma, luce, gas, acqua, benzina, spazzatura, generi alimentari, ticket sanitari, trasporti, assicurazioni, banche e quant’altro, aumenta, mentre, stipendi e pensioni crollano sotto la mannaia del fisco!

1 commento:

Anonimo ha detto...

Se la maggioranza degliitaliani, imitasse GANDHI e facesse sentire la sua Voce, le cose cambierebbero. Invece tutti in fila come tante pecore.