martedì 30 gennaio 2018

Flat Tax, conviene solo ai ricchi!

Maestra di scuola: stipendio lordo 19.300 euro, risparmio Flat Tax 350 euro. Dirigente statale: stipendio lordo 240.000 euro, risparmio Flat Tax 38.500 euro!!!
Conti alla mano, la Flat Tax - come si evince dalla tabella andata in onda domenica sera su La7 - converrebbe soltanto ai ricchi. Infatti per color che son sospesi, ovvero per il ceto medio, la riduzione delle aliquote ad una sola e uguale per tutti, comporterebbe un risparmio di appena qualche centinaio di euro all'anno. Quindi, ammesso e non concesso che chi oggi promette la 'tassazione piatta', potrà mai attuarla - se e quando andrà al governo del Paese, se e come troverà la copertura economica - resta il fatto che la Flat Tax è una misura che consentirebbe ai ricchi di diventare sempre più ricchi e ai poveri di restare sempre ugualmente poveri. Non solo, ma sarebbe tutta da provare quella corrente di pensiero secondo la quale con la 'tassa piatta' lo Stato incassa di più, i cittadini pagano meno perché le tasse le pagano tutti. Conoscendo, infatti, le italiche virtù, è assai improbabile che l'aliquota unica, da sola, possa portare ad un maggior gettito nelle casse dello Stato proprio da parte di chi oggi evade ed elude impunemente l'erario. Chi non ha mai pagato un centesimo di tasse è difficile che inizi a farlo domani solo perché il governo di turno ha abbassato di qualche punto le aliquote fiscali! Chi per il fisco non è mai esistito, chi per l'Agenzia delle Entrate è un 'fantasma', pur introitando centinaia di migliaia di euro, ma rigorosamente 'in nero', è difficile che si iscriva, sua sponte, all'anagrafe tributaria! Invece, per far pagare le tasse a tutti occorre un solo provvedimento: pagare servizi e prestazioni con 'moneta tracciabile' e pretendere sempre la ricevuta fiscale perchè portarla in deduzione dal 730 deve essere più conveniente dello sconto praticato dai furbetti del fisco col solito ritornello: "...con fattura 250 euro ...senza 200"!

Nessun commento: