lunedì 22 gennaio 2018

Renzi: 'La destra italiana è populista e non popolare'!

di Salvatore Santoru. Recentemente, nell'ambito di un meeting con gli europarlamentari del Pd, Matteo Renzi ha fortemente criticato la destra italiana. Come riportato in un articolo pubblicato sul sito web di 'Rai News', il segretario del Partito Democratico ha sostenuto che la sempre più forte ascesa della destra rappresenta un vero e proprio pericolo per l'esistenza dell'Unione Europea. Secondo il segretario PD solamente una vittoria del centrosinistra può
rappresentare una speranza per la stessa Ue e per l'avanzata del progressismo italiano ed europeo. Sempre stando a quanto riportato nell'articolo di 'Rai News', durante il meeting Matteo Renzi ha affermato che il centrodestra e la destra italiane sono diversi dal centrodestra e dalla destra tipicamente europei. Più specificatamente, Renzi si è rivolto ai rappresentanti del partito popolare europeo e ha dichiarato che la destra italiana non è guidata da popolari, ma in gran parte da dei populisti. Più precisamente, il segretario democratico ha fatto riferimento alla collaborazione del centrodestra berlusconiano con partiti politici facenti parte della destra populista ed euroscettica come la Lega Nord di Matteo Salvini e Fratelli D'Italia di Giorgia Meloni. Durante il discorso al meeting degli europarlamentari del PD, il segretario dem ha sostenuto anche che una possibile vittoria del centrodestra e della destra italiana sarebbe un deciso pericolo per l'Unione Europea, mentre lo stesso Renzi ha affermato che con la vittoria del centrosinistra sarà più facile arrivare agli Stati Uniti D'Europa. Il segretario del partito di centrosinistra italiano ha anche sostenuto che ogni voto dato alla destra allontana dalla stessa UE e, secondo quanto riportato sulla testata online piddina 'Democratica', ha anche sostenuto che in Italia vi sono due tipi di populismo che vanno dal Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo alla stessa Lega Nord di Matteo Salvini. Sempre stando all'articolo scritto su 'Democratica', il politico democratico ha affermato che entrambi questi "due partiti populisti" vogliono le stesse cose, facendo l'esempio del referendum sull'euro e delle posizioni che entrambi hanno nei confronti dell'attuale immigrazione, decisamente critica quella della Lega e spesso critica quella dei grillini.

Nessun commento: