martedì 13 febbraio 2018

Abbiamo 40 mila euro di debito pubblico a testa! Ce lo ricorda un contatore in Stazione.

Il debito pubblico sale, la busta paga scende, le tasse salgono e.. il morale s'affloscia, la pressione s'ammoscia! S'ammoscia, s'ammoscia, s'ammoscia… di giorno e di notte, ogni volta che prendi il treno! Infatti, da oggi fino alla conclusione della campagna elettorale, un "contatore del debito pubblico" sarà presente sui Maxi-Led delle Stazioni di Milano Centrale, Roma Termini e Roma Tiburtina. Con 855 passaggi al giorno, l'Istituto Bruno Leoni di Torino prova in questo modo a ricordare ai passeggeri-elettori che "ogni promessa è debito". "Da quando sei partito da Roma il debito pubblico è cresciuto di 115 milioni. Oltre 2.000 miliardi che pagherai anche tu. Eppure in questa campagna elettorale, la politica promette, promette, promette. Tante promesse, ma una sola certezza: Il Debito! Ma ricorda, ogni promessa è debito. Ogni promessa fa debito.", così recita l'annuncio, nel quale il "contatore del debito pubblico" scorre continuamente, ricordando ad ognuno di noi un debito pro capite di circa 40.000 euro, bebè inclusi! Insomma, un messaggio dal sapore funesto, un po' come quel monaco che la sera bussava alla porta dei confratelli recitando: "Ricordati che devi morire"!

1 commento:

Gio Brighi ha detto...

Cosa vuol essere questo annuncio ?

Semplice : la voce del " Padre " che evoca un “ senso di colpa “

Cos’ è il “ Senso di Colpa “ ?

il “ Senso di Colpa “ è lo strumento più antico , potente e più subdolo per controllare individui e masse .

Ricordate il film di De Sica in cui una voce dal cielo annunciava : “ Alle 5 , ci sarà il Giudizio Universale “ ? Oppure la minaccia della fine del Mondo con l’ anno Mille ? Oppure il “” Memento mori “ " Ricordati che devi morire " , cristiano ? Stessa procedura di ricatto profondo

Soltanto che oggi il Cristianesimo non se lo fila più nessuno , mentre siamo immersi nella Teocrazia del Mercato Globale e allora , i compagnucci di George Soros “ la mettono sul ricatto economico

Eeeh , che cos’ è l' “ Istituto Bruno Leoni “ , autore dell' iniziativa ?

Non ne avete mai sentito parlare ? Eh birichini , mangiavate le caramelle ?

L’ Istituto è una “ Think Tank “ con sedi a Torino e Milano , presieduto da Franco Debenedetti e diretto da Alberto Mingardi .

La sua missione è FOTTERVI e divulgando e imponendo comunicazioni subdole per stroncare ogni vostra resistenza al “ Libero Mercato ".

La diciamo meglio ? E’ una delle cuginette italiane di quella sfilza di “ Think Tank “ anglosassoni ( Mount Pelerine Society , Adam Smith Institute , . . . ) , quelle sorte nel secolo scorso per sviluppare politiche di riappropriazione dl potere economico e politico da parte dei “ Rentier “ , fregati dalla Rivoluzione Francese , ricordate ?

In Italia ce ne sono molte , di cui non sapete nulla ?
L’ importante è sapere che “ loro “ sanno tutto di voi e vi piazzano , gettata ogni maschera di decenza , pure i cartelloni nelle stazioni di Roma e Milano , dove ci sono più polli !

Tra poco , se lasciati fare , gli altoparlanti dirameranno ordini e adempimenti obbligatori per ognuno , dettati da una voce impersonale e metallica , gli occhi della gente saranno , allora . . . sbarrati , fissi nel vuoto !

Fine della Storia !